Detrazioni fiscali: la gestione con Domustudio - la Guida pratica

Detrazioni fiscali condominio con Domustudio per ristrutturazioni, manutenzioni e risparmio energetico – la Guida pratica

La gestione con Domustudio delle detrazioni fiscali del condominio tra ristrutturazioni, manutenzioni, risparmio energetico, esercizi ordinari e straordinari…ecc…

La gestione di questa tipologia di spese può avvenire nell’ambito di un esercizio Ordinario, oppure su un apposito esercizio Straordinario.

La scelta è da effettuarsi sulla base di alcuni criteri, quali:

  • Costo;
  • Durata prevista dei lavori e del piano rateale;
  • Richiesta esplicita da parte dei condòmini di mantenere le spese straordinarie nettamente distinte dalle ordinarie.

Per semplificare la fruizione della Guida alla gestione delle Detrazioni fiscali con il software di gestione condominiale Domustudio, ecco un menù utile alla navigazione:

Guarda il Video della Guida alle “Detrazioni fiscali condominio con Domustudio”

capitoli-guide-danea

Esercizio Ordinario

Guarda il capitolo “Esercizio ordinario” della Video-Guida >

Per una corretta gestione delle spese detraibili in un esercizio Ordinario è necessario:

break-voice

#1 – Conti

– > Nuovo per inserire una o più voci di spesa da attivare ai fini della “Detrazione fiscale”, da indicare nella linguetta Impostazioni.

E’ consigliabile utilizzare una delle tipologie generiche, ovvero “Manutenzione/ristrutturazione” oppure “Risparmio energetico”.

Chiaramente in presenza di entrambe le tipologie di lavori, si dovranno predisporre quantomeno due conti, ciascuno con la relativa detrazione.

In presenza di spese da attribuire individualmente, si dovrà attivare ai fini della detrazione anche il conto “Spese personali”.

– > Creare un Sottoconto specifico per l’incasso delle Rate da considerare ai fini delle detrazioni: essendo su un esercizio ordinario dove si incassano anche le rate dell’ordinaria amministrazione è necessario diversificare il conto “Rate” generico in due (o più, a seconda della tipologia di detrazioni) differenti sottoconti per distinguere i versamenti relativi il preventivo ordinario da quelli effettuati a fronte di spese detraibili.

break-voice

#2 – Rate

– > Creare una o più rate “fuori preventivo” utili per richiedere ai condomini i nuovi versamenti per affrontare la spesa straordinaria: Rate > Definizione piano rateale > Aggiungere rata fuori preventivo.

break-voice

#3 – Movimenti

– > Inserire i movimenti di gestione (o personali) di spesa, nonché i Versamenti rate, movimentando i conti/sottoconti creati appositamente per la gestione delle detrazioni fiscali.

Queste registrazioni, con detrazione fiscale attiva, saranno caratterizzati da un quadratino di colore verde.

break-voice

Stampa delle Certificazioni e del Bilancio:

Finestra bilancio e certificazione

– > Menù Fisco > Certificazioni detrazioni d’imposta : effettuare la scelta dell’ anno fiscale da analizzare, gli esercizi da considerare, la tipologia di detrazione, nonché l’Amministratore che certificherà le spese detrabili.

Pulsanti:

  • Spese detraibili > per visualizzare l’ elenco delle spese sostenute (movimenti pagati)
  • Rate versate > per consultare l’ elenco dei versamenti effettuati dai condòmini.

Cliccare su Bilancio per ottenere la ripartizione delle sole spese fiscalmente detraibili: saranno esposte la spesa totale, le rate versate e l’importo da considerare ai fini della detrazione.

Stampa di Bilancio

Da ricordare: per la corretta gestione delle spese detraibili è necessario rispettare il criterio “di cassa”, considerando detraibili le spese effettivamente pagate ai fornitori nel corso dell’anno fiscale analizzato, a condizione che i singoli condòmini abbiano provveduto a versare le proprie rate.

L’importo considerato per il calcolo, sarà il MINORE, tra quanto dovuto e quanto versato dai singoli condòmini, pertanto le situazioni potranno essere le seguenti:

  • importo dovuto = importo versato ||| lo stesso importo sarà considerato ai fini del calcolo delle detrazioni
  • importo dovuto > importo versato ||| la cifra da considerarsi ai fini della detrazione sarà pari al versato
  • importo dovuto < importo versato ||| il valore da considerarsi ai fini della detrazione sarà pari al dovuto, ed il versamento in eccesso sarà evidenziato nella stampa del Bilancio, come Quota eccedente da considerare ai fini della detrazione per l’anno fiscale successivo.

Per l’interpretazione del Bilancio rimandiamo alla nostra guida in linea: Certificazioni detrazioni d’imposta – Interpretazione del bilancio

Cliccare su Invia certificazioni per stampare la certificazione da inviare sottoforma di lettera ai singoli condòmini.

Sono disponibili diversi modelli di certificazione preimpostati che potranno essere personalizzati dall’utente attraverso l’apposita funzione Modifica modello.

capitoli-guide-danea

Esercizio Straordinario

Guarda il capitolo “Esercizio straordinario” della Video-Guida >

In presenza di una spesa straordinaria più importante, è consigliabile la gestione della stessa su un apposito esercizio Straordinario la cui durata potrà variare da alcuni mesi a diversi anni.

Le operazioni preliminari sono simili a quelle già viste in precedenza per l’esercizio ordinario (qui sopra in questa guida), quindi:

  1. Conti: inserire voci di spesa ed attivare la detrazione desiderata.
    Impostare la tipologia di detrazione anche sul conto “Rate”: se tutte le spese gestite nell’esesercizio straordinario sono fiscalmente detraibili NON sarà più necessario diversificare il conto Rate.
  2. Rate: una volta predisposto il preventivo procedere con la creazione del piano rateale
    Rate > Definizione piano rateale > Creare piano rateale del bilancio preventivo
  3. Movimenti: rilevare i movimenti di spesa e di versamento rate

Al termine procedere alla stampa del Bilancio e delle Certificazioni. Se trattasi di esercizio con durata pluriennale, una volta selezionato l’anno fiscale per il quale si desidera produrre la certificazione, saranno considerate le sole spese effettivamente pagate ai fornitori nel corso di quell’anno, e le relative rate versate.

capitoli-guide-danea

Approfondimenti

Guarda il capitolo “Approfondimenti” della Video-Guida >

Opzioni

Link presente nella finestra di impostazione del calcolo (menù Fisco > Certificazioni per detrazioni d’imposta > Opzioni); consentono una maggior “elasticità” nella modalità di calcolo delle detrazioni.

Per tutti i dettagli sulle diverse Opzioni rimandiamo al seguente link della nostra guida in linea: Certificazioni detrazioni d’imposta – Opzioni

break-voice

Fondi

Le spese fiscalmente detraibili possono essere “pagate” tramite un Fondo di riserva .

Stampa di bilancio con utilizzo fondo di accantonamento

In questo caso i condòmini non procederanno a versare delle rate in quanto il denaro necessario è già stato accantonato in precedenza. La procedura di calcolo delle detrazioni considererà l’utilizzo/smobilizzo del fondo alla stessa stregua dei versamenti rate.

Movimento di utilzzo diretto del fondo

Da notare che l’utilizzo del fondo consiste nel “pagare” il movimento di spesa indicando come risorsa di pagamento il Fondo anziché la Banca o Cassa >>> opzione da valutare solo in caso di spesa ripartita con il medesimo criterio con cui il fondo era stato accantonato.

Ipotesi di smobilizzo fondo d'accantonamento

Lo smobilizzo, invece, rappresenta la restituzione delle quote accantonate ai singoli condòmini, pertanto la spesa detraibile a loro carico risulterà totalmente o parzialmente “compensata” con la quota di fondo riaccreditata >>> obbligatorio in caso di spesa da ripartire con criterio differente rispetto a quello di accantonamento. Ne consegue che la spesa pagata al fornitore presenterà come di consueto la Risorsa “Banca…”.

N.B.: Il fondo ovviamente potrà essere utilizzato/smobilizzato fino a capienza; se fosse inferiore alla spesa straordinaria, sarà necessario integrare con versamenti rate!

Per ulteriori dettagli sul funzionamento dei Fondi si rimanda al seguente link alla nostra guida in linea: Fondi di accantonamento

capitoli-guide-danea

Note per le fatture di spesa

Guarda il capitolo “Note per le fatture di spesa” della Video-Guida >

Tutti i movimenti per spese detraibili sono da rilevare in Domustudio senza aggiunta della ritenuta d’acconto: si tratta infatti di spese da pagare tramite bonifici “speciali” sui quali la rit. acc. è trattenuta direttamente dalla banca o posta all’atto del pagamento pertanto il condominio non funge da sostituto d’imposta.

break-voice

Effetti sul Quadro AC

  • Detti movimenti di spesa, poiché privi della Ritenuta d’acconto, saranno riportati (se ne sussistono tutti i requisiti) nella stampa Riepilogo Quadro AC modello Unico dell’amministratore (menù Fisco). È tuttavia possibile escluderli, in relazione alle disposizioni del proprio Commercialista, mediante l’attivazione dell’apposito flag all’interno dei singoli movimenti -> link Altre opzioni
  • Nella stessa stampa, come previsto dalle istruzioni di compilazione del quadrco AC dovranno risultare i dati catastali di ciascun condominio per il quale sono state sostenute spese soggette a detrazione d’imposta.

Per ulteriori dettagli si rimanda al seguente link alla nostra guida in linea: Quadro AC del modello Unico

capitoli-guide-danea

Consigli utili

Guarda il capitolo “Consigli utili” della Video-Guida >

  • Al fine di poter produrre le Certificazioni per Detrazioni d’imposta, è necessario che i movimenti detraibili rientrino per competenza negli esercizi effettivamente gestiti in Domustudio; ne risulta che saranno esclusi dall’elaborazione i movimenti di colore blu.
  • Esercizio straordinario da tenere aperto fino al termine dei pagamenti a fornitori e dei versamenti rate, per non perdere gli eventuali residui di versamento da riportare nei periodi successivi.

Per acquisire sempre le ultime novità: Guide Fiscali dell’Agenzia delle Entrate.

Per consultare la presentazione cliccare sul seguente link:

photo credit: Michael Gil cc


Scarica Imprenditori e Imprese Vincenti

Ellene

Classe 1984. Dopo una prima introduzione alla contabilità ho scelto la formazione giuridica. Entusiasta approdo in Danea dove posso coniugare entrambe le discipline. Mi occupo dell'assistenza tecnica ...

Seguici anche su: