Nuova Legge del Condominio: variazioni in arrivo

Quasi un anno fa veniva approvata la nuova legge per il condominio (Legge 220/2012). Come era facilmente prevedibile, in questi mesi sono emerse  molte perplessità su articoli poco chiari o semplicemente scritti male. Le associazioni di categoria hanno chiesto ripetutamente un “aggiustamento della mira”, ed ora, recependo le varie proposte avanzate, al governo verrà presentato un disegno di legge per apportare alcuni correttivi.

Queste le proposte:

  • La formazione obbligatoria sarà regolata dal ministero di Giustizia, così sapremo finalmente (si spera!) come deve essere fatta.
  • La raccolta delle informazioni sulla sicurezza per l’anagrafe condominiale riguarderà esclusivamente le parti comuni.
  • In assemblea, per decisioni inerenti innovazioni riguardanti il risparmio energetico, basterà la maggioranza degli intervenuti che rappresenti almeno 1/3 del valore.
  • Per la costituzione di fondi per lavori straordinari sarà sufficiente (pare) avere sufficiente “cassa” per pagare i vari stadi di avanzamento lavori (ma chi aveva scritto la precedente norma? un Marziano??).
  • Le sanzioni per violazioni al regolamento di condominio saranno decise dall’assemblea a maggioranza degli intervenuti e almeno 1/2 dei millesimi.

 

Ci si aspetta che queste proposte vengano recepite nella legge di stabilità 2014.


Scarica e Prova Gratis Domustudio



Scarica e prova gratis Domustudio
Elena

Bilancia del 1981, giovanissima… oh cavoli siamo già nel 2015! Va beh… Approdo nel “Fantastico mondo di Danea” a giugno 2008. Qui mi dedico all’assistenza clienti ed ai corsi di formazione. ...