Finanziamenti

 

Quando il condominio apre un finanziamento pluriennale per sostenere lavori di manutenzione, procedere nel seguente modo:

  1. Creare una nuova risorsa specifica per il finanziamento (anche qualora il finanziamento venisse erogato nel solito c/c del condominio), chiamandola ad esempio "Mutuo c/c", con Saldo di partenza pari all'importo ottenuto dal finanziamento.

  2. Creare un apposito fondo collegato alla stessa risorsa, con identico saldo iniziale.

  3. Creare un esercizio straordinario (es.: "Finanziamento lavori xyz") per l'intera durata del finanziamento.

Utilizzo del finanziamento

Il finanziamento verrà usato per saldare i fornitori nell'esercizio ordinario o in altro esercizio straordinario dedicato ai lavori: ogni pagamento attingerà quindi al fondo creato al precedente punto 2. In questo modo il fondo diminuirà la sua consistenza fino a terminare alla conclusione dei lavori.

 

Rimborso del finanziamento

Ogni rimborso di capitale+interessi viene registrato nell'esercizio straordinario del finanziamento: tramite un normale movimento di gestione di uscita vs. il fornitore (l'istituto bancario). Per questo pagamento va usata la risorsa del c/c bancario (non quella del mutuo). Anche i versamenti rate dei condòmini per il rimborso del finanziamento dovranno avvenire in questo esercizio straordinario. Al termine del rimborso, se tutti i condòmini avranno versato quanto dovuto, l'esercizio si chiuderà con saldo zero.