Il modo giusto di lavorare con la fattura elettronica

 

Il condominio, a differenza delle aziende, ad oggi non ha la possibilità di impostare nel proprio cassetto fiscale il codice predefinito per la ricezione delle fatture elettroniche. Pertanto una fattura elettronica inviata al codice 000000 e non ad uno dei codici previsti (M5UXCR1 oppure JHBM40P), risulterà disponibile solo nel cassetto fiscale del condominio e non potrà essere scaricata direttamente dal software.

 

Al fine di minimizzare la confusione amministrativa, e in attesa che l'Agenzia delle Entrate corregga questo fastidioso inconveniente, consigliamo di applicare poche e semplici regole operative:

  1. Segnalare a tutti i fornitori, in modo chiaro, il codice destinatario al quale dovranno inviare la fattura elettronica. Per farlo sono disponibili due apposite comunicazioni nel menu Comunicazioni > Fornitori.

  2. Ignorare/cestinare le fatture di cortesia (cartacee, pdf, email) inviate dai fornitori contestualmente all'invio della fattura elettronica. Le fatture di cortesia obbligano ad un inutile lavoro di controllo per verificare se ad esse corrisponde una identica fattura elettronica!

  3. Farsi inviare la copia di cortesia da registrare in contabilità solo quando il fornitore dovesse lamentare il mancato pagamento di una fattura elettronica. Evidentemente il fornitore non aveva inviato correttamente la fattura elettronica, che pertanto risulta ancora sconosciuta (il mancato pagamento "suggerirà" al fornitore di inviare correttamente le prossime fatture!).

Arrivano sempre le fatture elettroniche?

Sì!  Quando non si riceve la fattura elettronica in Domustudio c'è una sola spiegazione: il fornitore non l'ha inviata al codice destinatario come gli è stato chiesto (M5UXCR1 oppure JHBM40P). Se il fornitore sostiene il contrario sarà possibile verificare accedendo al cassetto fiscale del condominio e scaricando la fattura, che contiene il codice destinatario a cui è stata inviata (vedi qui come fare).

 

In che tempi arrivano le fatture elettroniche?

L'AdE indica 5 giorni come tempo massimo di attesa dal momento dell'invio. Dal mese di aprile 2019 rileviamo come mediamente la consegna avvenga in poche ore, ad esclusione delle fatture inviate a fine mese che possono impiegare qualche giorno.