Verifica congruità dati

menu Fisco > Rit. acconto - Modello 770
menu Fisco > Rit. acconto - Certificazioni a fornitori e mod. CU

Questa funzione effettua un controllo preventivo sui dati da inviare all'Agenzia delle Entrate: gli errori certi segnalati, così come i dati mancanti, dovranno essere essere risolti per evitare il successivo scarto  da parte delle procedure Entratel o Fisconline.

Alcune segnalazioni riguardano "possibili errori", in questo caso non ci sarà lo scarto ma è bene verificare la correttezza del dato. Quando un movimento segnalato come possibile anomalia, è in realtà corretto, potrà essere escluso da successive verifiche attivando la spunta sul campo Escludi movimento dalla verifica di congruità dati.

 

Anomalie riscontrate

Attenzione: a causa dei mancati chiarimenti dell'AdE relativamente ai criteri di calcolo degli interessi per i ravvedimenti operosi sui ritardi di versamento delle rit. d'acconto condominiali, a partire dai dati dell'anno 2017 non è possibile valutare le anomalie degli interessi stessi.

 

Cod 12 - Imponibile ritenute errato

Avviso di errore.

L'imponibile delle ritenute risulta maggiore dell'importo corrisposto al fornitore, oppure è uguale a zero.

 

Cod 13 - Imponibile ritenute potrebbe essere errato

Avviso di possibile anomalia.

L'imponibile ritenute corrisponde all'importo corrisposto al fornitore. Questo avviso non è un problema nel caso in cui il fornitore applichi la rit. d'acconto con la stessa aliquota dell'Iva (es.: 20% rit. acc. e 20% iva).

 

Cod 14 - La ritenuta operata potrebbe essere sbagliata

Avviso di errore molto probabile.

La ritenuta d'acconto operata non corrisponde (con lo scarto max. di 1 centesimo) alla ritenuta calcolata dall'imponibile ritenute, usando l'aliquota impostata sul codice tributo del fornitore.

 

Cod 15 - La ritenuta operata è errata

Avviso di errore.

La ritenuta operata risulta maggiore dell'imponibile ritenute, oppure è uguale a zero.

 

Cod 17 - Imponibile ritenute maggiore dell'importo corrisposto al fornitore

Avviso di possibile anomalia.

L'imponibile delle ritenute risulta maggiore dell'importo corrisposto al fornitore. Questa situazione è da considerare regolare in presenza di fatture con aliquota Iva 0% (ad esempio per prestazioni occasionali).

 

Cod 18 - Ritenuta d'acconto pagata prima della fattura

Avviso di possibile anomalia.

E' anomalo che la ritenuta d'acconto sia stata versata in una data precedente al pagamento della fattura.

 

Cod 19 - La ritenuta del movimento X non risulta pagata.

Avviso di possibile anomalia.
E' improbabile che una ritenuta d'acconto non sia stata versata, è quindi meglio verificare questo dato, pena la creazione di un quadro ST incompleto.

 

Cod 20 - Il movimento X non risulta pagato ma la ritenuta è stata versata.

Avviso di errore.

Si è pagata una ritenuta per una fattura non pagata.

 

Cod 22 - Manca la data fattura

Avviso di errore.

Manca la data fattura nel movimento a cui è associata la ritenuta d'acconto.

 

Cod 23 - Alla 'data di rif. F24' indicata non si riscontrano ritenute operate con importo almeno pari alla RA che si vuole rappresentare in accredito

Avviso di errore.

Non è possibile avere un credito di RA superiore alla RA precedentemente versata.

 

Cod 24 - La nota di credito deve risultare pagata

Avviso di errore.

La nota di credito contenente la RA deve risultare pagata.

 

Cod 25 - Il movimento è una ritenuta d'acconto di incasso e non è stata indicata la data rif. F24

Avviso di possibile anomalia.

Quando si specifica una RA di incasso su una nota di credito è necessario specificare la data di riferimento in cui si è pagata la fattura a cui è riferita la nota di credito per fare in modo che il relativo rigo 770/ST venga stornato dell'importo della ritenuta operata. Questa evenienza solo nel caso in cui la nota di credito venga emessa nello stesso anno solare della fattura a cui è riferita.

 

Cod 26 - La data pag. ft. di rif. deve essere nello stesso anno solare della data di pagamento e data fattura della nota di accredito

Nella ritenuta d'acconto di un movimento di "incasso" (quindi una nota di credito), deve essere specificata la data di pagamento della fattura. Poiché la nota di credito non può essere emessa in un differente anno solare, questo dato deve essere compatibile con l'anno solare della fattura.

 

Cod 27 - Imponibile fattura a zero ma presenza di ritenuta d'acconto

Avviso di errore. Non è possibile avere una ritenuta d'acconto con imponibile zero.