Creare una nota di credito

 

La nota di credito si crea allo stesso modo di una fattura (vedi: creazione documenti), pertanto dal pulsante in alto a sinistra Nuovo > Nota di credito.

Oppure, molto più semplice quando la nota di credito è speculare alla fattura, direttamente dalla finestra di compilazione della fattura, premendo il pulsante in basso Nota di Credito.

Nota: se non si riscontra la voce "nota di credito", verificare l'attivazione in Opzioni > Documenti.

 

Consulta anche l'articolo di approfondimento: Nota di credito e pagamenti: gestione pratica di rimborsi e compensazioni.

 

Finestra di compilazione del documento

Note di credito elettroniche

Anche se la nota di credito inserita in Easyfatt espone importi negativi, l'emissione in formato elettronico avviene con importi positivi (come prescritto dal formato tecnico per i documenti di tipo TD04, ovvero le note di credito).

 

Note di debito

La nota di debito è una "nota di variazione", al pari della nota di credito con la quale si effettua l'operazione opposta. La creazione di una nota di debito segue lo stesso procedimento della nota di credito ma con l'indicazione di quantità positive.

 

Liberare i documenti inclusi in fattura

Volendo rendere nuovamente includibili i documenti (ad esempio i DDT) che hanno originato la fattura per cui è stata emessa nota di credito, bisogna aprire i documenti coinvolti e, nella linguetta "opzioni", cliccare su "rendi nuovamente includibile".