Fatture elettroniche non recapitate

 

Quando l’emittente (il fornitore) invia la fattura elettronica al cliente e non vi è uno scarto da parte del sistema d’interscambio (SDI), la fattura si considera regolarmente consegnata e viene sempre depositata nel cassetto fiscale del cliente.

 

Se, nell’invio della fattura, il fornitore ha specificato il recapito telematico che gli è stato comunicato dal cliente (Codice Destinatario oppure Pec) OPPURE se il cliente stesso ha registrato in precedenza un recapito nel proprio cassetto fiscale, lo SDI recapiterà la fattura su tale indirizzo, ovvero Codice Destinatario o Pec del cliente. In caso discordanza tra quanto indicato dal fornitore e quanto impostato nel cassetto fiscale, ha priorità il cassetto fiscale.

 

In caso di mancato recapito (Codice Destinatario 0000000/non specificato oppure problemi di consegna Pec), la fattura si considera ugualmente emessa ma non recapitata al cliente, pertanto il cliente potrà scaricare la fattura elettronica esclusivamente accedendo al proprio cassetto fiscale dall’area riservata dell’Agenzia delle Entrate (ivaservizi.agenziaentrate.gov.it). Il fornitore è tenuto ad informare il cliente sulla messa a disposizione della fattura nel cassetto fiscale.

 

> Scarica il PDF con il flusso della fattura elettronica spiegata semplice

 

NOTA BENE: