Panoramica codici a barre

 

I codici a barre (bar code) rappresentano un efficiente sistema di identificare degli oggetti. Quasi tutti i prodotti sono ormai accompagnati dalla relativa etichetta con il codice che li identifica.

 

image\barcode.gif

 

Un codice a barre è una sequenza di cifre rappresentate da righe bianche e nere, facilmente "leggibili" da un lettore ottico. Quando il lettore ottico viene puntato su un codice a barre, esso trasferisce al computer le cifre che legge come se fossero digitate con la tastiera.

 

image\barcode_mano.gif

 

 

Come funziona il collegamento Easyfatt-lettore ottico?

Easyfatt supporta tutti i lettori ottici che simulano la digitazione dei codici tramite tastiera (si tratta della maggior parte dei modelli): quando il lettore ottico legge il codice e lo riconosce, lo invia al sistema come se fosse digitato con la tastiera. In genere questi apparecchi vanno collegati alla presa della tastiera interponendosi tra tastiera e computer, oppure si collegano alla porta USB.

 

Nota: per un corretto funzionamento, il lettore deve inviare ad Easyfatt un valore di ritorno a capo (CR) al termine del codice a barre.

 

Stampa

Easyfatt permette di stampare i codici a barre usando le normali stampanti a getto d'inchiostro o laser. Viene stampato nello standard EAN-13 (se di 13 cifre validate) oppure CODE 128 in tutti gli altri casi. Entrambi i formati sono ampiamente diffusi e vengono riconosciuti praticamente da tutti i lettori sul mercato.

 

Si fa presente che, sebbene il programma stampi etichette in formato EAN-13 oppure CODE 128, è in grado di leggere qualsiasi tipo di codice scansionabile con il lettore bar-code posseduto (CODE 39, UTC-A, etc.).