SCOPRI I NOSTRI GESTIONALI
Parliamo di :

Easyfatt: novità tutorial aggiornamenti

Lo sapevate che l’interfaccia grafica di Easyfatt 2009 è stata progettata per funzionare anche con la misera risoluzione di 800 x 600 pixel? Sì, proprio quella risoluzione che si usava tre lustri fa (ai tempi di Windows 95) con i monitor da 15”! Questa scelta progettuale non è stata pensata per andare incontro alle richieste

In una mattina di mezza estate, nell’entrare in ufficio l’amministratore notò che la porta era socchiusa. Con sospetto la spinse e, con orrore, trovò l’intera stanza rivoltata. Il computer, il notebook, il monitor, la stampante e altri oggetti di valore erano spariti! Può sembrare la scena di un romanzo, invece si tratta di un fatto

Chi di noi non si è mai trovato a leggere un articolo sugli effetti dannosi dello stress nel nostro corpo? Mal di testa, tachicardia, abbassamento delle difese immunitarie….purtroppo ci troviamo immersi in uno stile di vita affannoso e con ritmi sempre più disumani. Per la prima volta, grazie a questo blog, posso dare alcuni suggerimenti

Arrivano i primi commenti ai nostri articoli. Ottimo segno, evidentemente gli argomenti risultano interessanti … e non era per nulla scontato!Apprezziamo, ovviamente, l’attiva partecipazione di chi invia le proprie opinioni, ma dobbiamo invitare a procedere con un po’ di disciplina, altrimenti si rischiano malintesi. E’ importante sapere che questo blog non integra, né sostituisce l’area

Questa è l’impressione sull’Italico popolo che uno straniero potrebbe avere leggendo i suggerimenti che arrivano per il software di fatture Easyfatt! Infatti, dopo aver aggiunto le richiestissime funzioni (in ordine di priorità) della prima nota, della gestione lotti e seriali e della distinta base, ora non si contano più le richieste per la famigerata gestione

Rassicuro subito tutti … non è il nome in codice di un’azione militare ;-) E’ invece l’allarme che è scattato tra i nostri addetti all’assistenza clienti dopo che si è improvvisamente registrato un numero esagerato di segnalazioni per problemi legati all’invio delle e-mail da Easyfatt o Domustudio tramite il programma di posta elettronica Mozilla Thunderbird.

Le banche, è noto, non sono certo tra le aziende più simpatiche del mercato. Che sia la loro “predisposizione” a far pagare ogni singolo atomo spostato oppure l’usanza di variare i tassi con una diversa e sospetta sollecitudine, a seconda della convenienza? Poco importa il vero motivo. Del resto il potere contrattuale di un cliente