10 Bugie Web Marketing

Le 10 Bugie dei Consulenti Web-Marketing da evitare – Parte 1/2

Le prime 5 bugie sul web marketing per smascherare ed evitare i consulenti ciarlatani!

Con il passare degli anni le aziende stanno imparando sempre di più a stare sul web e a rapportarsi con il mondo digitale. Purtroppo anche se sempre più rari, per tanti professionisti seri e preparati, esistono ancora molti furbetti e ciarlatani tra le agenzie e i consulenti web.

Ecco allora 10 bugie dei consulenti web-marketing da evitare che ti possono aiutare a capire se chi hai davanti è un professionista serio, un saltimbanco improvvisato o un cialtrone:

  1. Le garanzie di risultati straordinari in tempi brevissimi
    Nel Marketing Web non esistono garanzie. Sarebbe come dire ad un pilota che con la propria macchina e i propri meccanici non può perdere, può solo arrivare sempre primo. Il mercato web come ogni mercato è concorrenziale e non c’è alcuna garanzia di risultati ne di tempistiche per l’ottenimento di tali risultati. Solo il tempo e il duro lavoro portano a dei risultati significativi, risultati, che se ben costruiti, difesi e mantenuti, nel tempo potranno ridarti molto.

  2. I segreti inconfessabili
    Se un consulente ti dice che non può spiegarti come lavora o come ottiene certi risultati è ora di cambiare consulente. Il lavoro sul web è basato su solide competenze tecniche e pratiche, come un meccanico. Se il vostro meccanico vi dicesse “eh, sai c’erano dei problemi e io li ho risolti ma non posso dirti come!” vi preoccupereste? Ecco perchè diffidare degli stregoni del web! Inoltre, un buon consulente, cerca in primis di renderti partecipe e consapevole delle attività svolte con reportistica e documentando il suo operato.

  3. L’importante è avere tanti link per essere primi su Google
    Non c’è bugia più grande. Non esiste un solo fattore (come il numero di link ad una data pagina) che sia così importante. Google prende in considerazione centinaia di fattori quantitativi e qualitativi per decidere il posizionamento di una specifica pagina di un sito per una certa ricerca. Ricorda, non esistono trucchi ne pozioni magiche.

  4. Gli amici degli amici di Google
    Non esistono contatti privilegiati o corsie preferenziali con Google. Anche le agenzie certificate non hanno alcun vantaggio rispetto a quelle non certificate. Prendila come regola di vita, non esiste alcuna magia per posizionarsi bene tra i risultati di ricerca del motore di Mountain View. Su questo punto persino Google è chiarissimo e da anche una ottima serie di consigli per selezionare uno specialista SEO a questo link: https://support.google.com/webmasters/answer/35291?hl=it.

  5. Compriamo una lista di 10mila email e mandiamo un’offerta sconto
    Quando stai per fare una iniziativa verso potenziali clienti, pensa sempre come vedresti la cosa se tu fossi il destinatario. Cosa penseresti di una società, mai sentita nominare in vita tua, che ti scrive una mail cercando di venderti un prodotto di cui magari non hai bisogno, infrangendo magari il tuo diritto alla privacy? Nel migliore dei casi cancelleresti la mail senza neanche leggerne il contenuto. Nel peggiore assoceresti per sempre il nome di quella società ad un prodotto scadente che non vale molto e che viene svenduto perchè non competitivo.

Vai alla seconda parte dell’articolo >>>

photo credit: kewl via photopin cc


Scarica Imprenditori e Imprese Vincenti



Alvise

Classe 83. Trevigiano di nascita ma Internettiano d’adozione. Non ho ricordi di casa mia senza un computer. La prima volta che ho messo piede sul web avevo 12 anni, Google ancora non esisteva e ci volevano ...

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *