Google My Business: ora ti puoi fare anche un sito web gratuito!

Google My Business: ora ti puoi fare anche un sito web gratuito per la tua attività

Lo strumento semplice per traghettare verso il digitale anche le realtà più piccole

Grazie a Google My Business, oggi qualsiasi azienda può crearsi un sito web gratuito: il nuovo prodotto comparso la prima volta a gennaio 2017 in versione beta, è stato ufficialmente rilasciato a livello globale a giugno con il dominio business.site, che va a sostituire il precedente dominio business.google.com/website.

Questi mini-siti vengono indicizzati da Google, sono realizzabili esclusivamente in singola pagina e nascono ottimizzati per tutti i dispositivi mobile (smartphone e tablet). Oltre a ciò, va poi anche detto che essi sono caratterizzati da una struttura super semplificata e si legano alla scheda My Business.

Quando si entra nella dashboard di Google My Business oggi si trova la nuova funzione “sito web”, al cui interno è presente una schermata tramite la quale si può iniziare a creare da zero il sito stesso, personalizzandolo a seconda dei dati disponibili nella scheda dell’azienda.

In aggiunta a ciò, la piattaforma permette di inserire:

  • orari di apertura dell’attività;
  • immagini;
  • una descrizione;
  • e link all’interno del testo per rimandare ad altre pagine online.

Questi mini-siti web di Google My Business sembrano essere pensati per avviare alla digitalizzazione quelle realtà che non possono permettersi di realizzare dei siti web veri e propri o le attività che tendono a essere presenti in rete solo con pagine di Social Network come quelle di Facebook o di LinkedIn. Senz’altro l’idea è ottima. Pensiamo al panificio o al negozio di frutta e verdura, questi non hanno l’esigenza di un sito web vero e proprio con molte pagine e sezioni, ma una semplice pagina semplice da compilare potrebbe già essere una presenza molto utile per descrivere la propria offerta.

D’altra parte le intenzioni di Google confermano esattamente tale percezione, in quanto la stessa casa madre sembra intenzionata a rilasciare nel corso del tempo delle funzionalità di semplicissimo utilizzo, rivolte in primis a tutti quegli utenti proprietari di attività tendenzialmente piccole o molto piccole, con un occhio di riguardo per le realtà locali.

Nonostante il prodotto possa dare effettiva visibilità alle micro-imprese, va comunque detto che resta pur sempre una soluzione proposta da Google prima di tutto per accrescere la sua forza e il suo stradominio online. Quindi, chi dispone già di un sito web non troverà alcun giovamento dallo spostamento verso i siti Google My Business.

Oltre a ciò, va poi anche detto che Google ha il difetto di non riuscire sempre a trasmettere l’effettivo potenziale dei suoi prodotti. Ciò si traduce nel fatto che, anche se le aziende possono ottenere molta visibilità sfruttando questi stessi prodotti, in tanti casi non lo ottengono perché c’è poca consapevolezza tra gli utenti.

Per quanto riguarda i difetti concreti di questi siti web, essi peccano di certe funzionalità come i collegamenti per la condivisione nei Social Network, il controllo sui meta tag, la call to action per chiamare istantaneamente via telefono e i dati strutturati. Da precisare però che l’URL di tali siti è modificabile con la massima semplicità. Da Google comunque sottolineano che molte funzionalità sono in arrivo e che questa è solo una prima versione non definitiva.


Scarica e Prova Gratis Easyfatt - Il software di fatturazione più usato in Italia.



Scarica e prova subito gratis Danea Easyfatt
Alice

Nasco a Milano nel 1985 e il primo ricordo di scuola è il quaderno coi temi d’italiano che ancora conservo. Frequento il liceo artistico a Padova, ma passo intere giornate a scrivere racconti sugli ...

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *