Torna l’elenco clienti-fornitori

Beh… non ci voleva un genio per capire che lo “spesometro”, con quel limite di 3000 Euro ad operazione, era una grande sciocchezza. Il vincolo, introdotto proprio con l’intento di non appesantire eccessivamente gli adempimenti fiscali nelle aziende, si è rivelato un micidiale boomerang costringendo l’Agenzia delle Entrate, prima, e le aziende, poi, a fare i conti con le molteplici casistiche dei rapporti tra clienti e fornitori, rendendo di fatto complicata, onerosa ed incerta la comunicazione.

Fortunatamente, con il DL n. 16 del 2012 per la semplificazione fiscale, l’attuale Governo ha deliberato per l’eliminazione del vincolo dei 3000 Euro sulle operazioni fatturate (rimane invece quello dei 3600 Euro per le operazioni senza obbligo di fattura), riproponendo di fatto l’elenco clienti-fornitori in vigore nel 2007.

Sembra, tuttavia, che l’adempimento previsto per il 30 Aprile 2012 relativamente alle operazioni effettuate nel 2011 mantenga le regole precedenti. Si attendono i chiarimenti dell’Agenzia. Così come si attendono chiarimenti sulle modalità tecniche di trasmissione per le comunicazioni da inviare con le successive scadenze.

In ogni caso, come sempre, il team al lavoro su Easyfatt sarà pronto per fornire tempestivamente gli aggiornamenti richiesti per far fronte all’adempimento.


Scarica Imprenditori e Imprese Vincenti



Iscriviti Gratis alla Newsletter di VOICE
Vanio

Fondatore e AD di Danea Soft. Nato a Padova nel 1972 e grande appassionato di tecnologia, dal 1995 mi occupo full-time della Danea Soft realizzando i primi programmi dell’azienda e dove ora seguo la ...

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *