Come usare Easyfatt su
Mac, Linux, smartphone e tablet

L'uso di Easyfatt su Sistemi Operativi alternativi a Windows desktop

 

Easyfatt è un software gestionale progettato per funzionare esclusivamente su sistemi PC/Windows: 10, 8.1, 8, 7 e Vista

Questa breve guida suggerisce sistemi per usare Easyfatt anche su sistemi operativi differenti, fermo restando che un funzionamento garantito al 100% viene assicurato solo su PC con sistema operativo Windows, con archivi che risiedono su un PC con sistema operativo Windows. Consigliamo, eventualmente, di valutare anche l'altro nostro software Fatture in Cloud, compatibile con Windows, Mac, Linux e con app per iOS e Android.


Mac OS/X 

Diversi nostri clienti ci hanno segnalato il buon funzionamento di Easyfatt tramite il software di virtualizzazione Parallels (www.parallels.com). In alternativa è possibile usare VirtualBox (www.virtualbox.org) o VMWare Workstation (www.wmware.com).


iOS (iPad, iPhone) / Android / Windows Phone  

L'uso intensivo di un software gestionale su un tablet non è sicuramente pratico, tuttavia può essere utile per fare semplici operazioni come controllare i prezzi del listino oppure verificare i pagamenti di un cliente, magari quando ci si trova fuori sede. In questi casi suggeriamo di usare applicazioni come TeamViewer (www.teamviewer.com) per accedere da remoto al proprio PC dove è installato e funzionante Easyfatt.


Tablet Windows

Easyfatt può funzionare su tablet o PC convertibili con sistema operativo Windows.

Non è invece supportato Windows RT.

Linux

Anche su Linux è possibile usare software di virtualizzazione come suggerito per il mondo Mac. Un'ulteriore possibilità è quella di adoperare l'emulatore Wine.

Procedura (Wine)
Prima di tutto, installare da www.winehq.com/site/download la più recente versione stabile di Wine compatibile con la propria distribuzione Linux (consigliamo di usare Ubuntu).

  • Per avviare l'installazione di Easyfatt, fare doppio clic sul file del setup oppure aprire una shell, entrare nella cartella contenente il setup e lanciarlo col comando:
    wine easyfatt-2017-37-6060-demo.exe (per la demo scaricata da internet)
    oppure
    wine setup.exe (per il cd acquistato)
  • Per lanciare l'applicazione, fare doppio clic sull'icona che appare sul desktop (o nel menu Applications > Wine > Programmi) al termine del setup oppure entrare nella cartella di Easyfatt (cd /home//.wine/drive_c/Program Files/DaneaEasyfatt) e lanciare il comando:
    wine easyfatt.exe

In alternativa, alcuni nostri utenti hanno avuto esperienze positive con “PlayOnLinux”, un front-end grafico di Wine che ne semplifica l’utilizzo.

Problematiche conosciute
Assicurarsi di utilizzare sempre l'ultima revisione disponibile di Easyfatt e l'ultima revisione stabile di Wine.

  • Invio dei documenti tramite e-mail: l'emulazione MAPI di Wine è ancora carente, si consiglia di utilizzare l'invio diretto delle e-mail tramite SMTP server, attivabile dal tasto E-mail > Opzioni... > Configurazione invio e-mail > Invia le e-mail tramite: "- Invio diretto al server di posta in uscita (SMTP) -" .
  • Le funzioni di importazione ed esportazione (tramite pulsante Utilità) con Excel / Openoffice, non funzionano, anche se Excel / Openoffice è stato installato su Wine.