Questions? Feedback? powered by Olark live chat software
Torna al sito Danea.it

 

Tematiche popolari


 Interventi agevolati

Le istruzioni per gestire correttamente le detrazioni d’imposta IRPEF, lo sconto in fattura e la cessione del credito (Superbonus), e produrre i file per la comunicazione dei dati all'Agenzia delle Entrate.

Vai alla tematica

 

 Modello 770/2021 NEW

La video-guida e le istruzioni passo passo alla produzione del modello 770/2021 per fatture e ritenute corrisposte nell’anno fiscale 2020.

Vai alla tematica

 

Domande e Risposte

Come posso indicare che una certa unità è diventata sfitta (oppure non c’è più l’usufruttuario)?

In caso di uscita del conduttore, cliccare sull'unità interessata, quindi su Effettua subentro > selezionare la voce 'Unità sfitta' ed indicare la data in cui si verifica l’evento. Per quanto riguarda l’usufruttuario è necessario cliccare su Effettua subentro > Nuovo usufruttuario > link 'scegli dall’archivio' e selezionare 'Nessuno', indicando anche in questo caso la data in cui si verifica l’uscita.

Come mai non trovo il subentro inserito nell’esercizio precedente?

Il riporto automatico dei dati, compresi i subentri, da un esercizio all’altro avviene in fase di creazione della nuova gestione.
Se il subentro è stato inserito nella gestione precedente dopo aver già creato l’esercizio successivo, occorre ripetere l’inserimento del subentro anche sul nuovo esercizio.

Come mai dopo un subentro, acqua e riscaldamento continuano ad essere addebitati all’ex condòmino?

Se le spese per acqua e riscaldamento sono ripartite tramite tabelle di tipo "Individuale" i coefficienti di riparto sono assegnati ai singoli soggetti, e non è previsto il trasferimento automatico sui nuovi subentrati: questi ultimi hanno pertanto un coefficiente pari a zero, mentre l’ex proprietario o ex conduttore ha ancora il coefficiente individuale calcolato in precedenza.
Ai fini del preventivo, occorre modificare manualmente i coefficienti individuali: azzerare il valore in capo all’ex condòmino, ed inserire un coefficiente in capo al nuovo subentrato (ad esempio attribuendogli quello dell’ex).
A fine esercizio, in occasione del consuntivo saranno calcolati i nuovi coefficienti individuali in base agli effettivi consumi rilevati sui contatori: sarà sufficiente cliccare sul pulsante "Aggiorna tabella" presente nel contatore. Vedi anche: maggiori informazioni sull'uso di contatori e tabelle individuali.

Come mai non riesco a cancellare l'anagrafica di riferimento di una comproprietà?

Se si desidera eliminare un'anagrafica multipla è necessario rimuovere prima i soggetti ad essa collegati: sezione Unità > selezionare quella interessata > doppio-clic sulla denominazione di riferimento > Gestisci comproprietari > cliccare Togli per tutti i soggetti collegati.
A questo punto sarà possibile eliminare anche l'anagrafica di riferimento.

L'ordinamento delle unità nelle stampe è sbagliato.

Quando si decide di impostare manualmente il codice Unità, affinché le Unità risultino ordinate nelle stampe di riparto è necessario:
- che questo criterio venga adottato in TUTTE le unità,
- impostare i codici unità con uno stesso numero di cifre, utilizzando eventualmente degli "zero" di compensazione a sinistra del numero (esempio corretto: A01, A02, ... A10, A11..; esempio sbagliato: A1, A2, ... A10, A11) poiché il programma nell'ordinare le Unità userà un criterio "alfabetico".
- definire il criterio di ordinamento nella sezione Condomìni > linguetta Impostazioni > Altre impostazioni > in corrispondenza della voce ordinamento delle Unità nelle stampe selezionare "Palazzina/Gruppo/Codice/Subalterno".

 

Non hai trovato la risposta che cercavi?

Accedi alla tua Area Supporto personale oppure invia una richiesta al nostro staff.

  Accedi all'Area Cliente

Stai decidendo l'acquisto del software e necessiti di ulteriori informazioni?
Contatta il nostro Staff!