Come fare una fattura bella

Come fare una fattura: migliorare struttura e layout

Come fare una bella fattura che comunichi al meglio la tua impresa? I consigli Danea per una fattura perfetta anche nell’immagine!

Quante volte ti è capitato di presentare una fattura per ricevere il pagamento di un determinato prodotto-servizio?

Probabilmente molte, ma ti sei mai chiesto come fare una fattura che al contempo confermi davvero la tua professionalità e comunichi il tuo brand? Per cominciare devi capire che la fattura non rappresenta semplicemente un mezzo tramite cui ricevere la remunerazione, quanto piuttosto consiste in un documento ufficiale da inviare al cliente, in grado di comprovare-consolidare l’immagine del professionista.

Fare fattura, di solito, corrisponde alla conclusione di un determinato progetto o parte di questo, ma non necessariamente anche al termine della collaborazione, per questo risulta essenziale continuare a dimostrare nel tempo (ed anche con le piccole cose) il massimo livello di professionalità, curando anche aspetti (tipo la corretta realizzazione-emissione di tale documento) che, pur potendosi considerare come marginali, in realtà non lo sono per niente.

Come fare una fattura senza sfigurare?

Per riuscire nell’intento è prima di tutto necessario capire come impostare la struttura ed il layout della fattura nel modo più appropriato. Onde evitare di commettere errori in partenza, considera che in questo documento dovrebbero essere presenti due parti distinte:

1- Intestazione
E’ la prima parte della fattura che viene letta dal cliente. Qui puoi sentirti libero di inserire dati personali ed elementi che trasmettano lo stile della tua immagine coordinata. Se sei indeciso, ti consigliamo di aggiungere, ad esempio:

La fattura rappresenta sempre il documento che ricorda al cliente di pagare il servizio-prodotto acquistato ed, affinché questo promemoria non diventi motivo di dispiacere per chi lo riceve, è importante che rammenti all’interlocutore la tua professionalità, non soltanto in fase operativa, ma anche quando si tratta di simili aspetti a corredo della collaborazione.

2- Corpo centrale
Qui devi inserire con chiarezza informazioni quali:

  • la causale della retribuzione;
  • la somma da ricevere;
  • e la modalità di pagamento.

Evita fronzoli atti a trasformare il documento in un’opera d’arte e, al massimo, gioca a tuo piacimento su fattori come le proporzioni, i colori ed i font: in questo modo puoi riprendere la tematica del tuo marchio, ma senza appesantire l’equilibrio e la visione d’insieme della ricevuta.

In conclusione anche la fattura è uno strumento di comunicazione e quindi “come fare una fattura” è un aspetto importante da chiarire subito… prima della prima fattura.


Scarica e Prova Gratis Easyfatt - Il software di fatturazione più usato in Italia.



Scarica e prova subito gratis Danea Easyfatt
Alice

Nasco a Milano nel 1985 e il primo ricordo di scuola è il quaderno coi temi d’italiano che ancora conservo. Frequento il liceo artistico a Padova, ma passo intere giornate a scrivere racconti sugli ...

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *