Comprare un dominio per l'azienda: come scegliere

Registrare un dominio per l’azienda: come scegliere il nome dominio da comprare

Serverplan e Giorgio Taverniti aiutano a capire come scegliere, in 7 passi, il giusto dominio aziendale e la sua estensione

 

Come comprare un dominio che sappia garantire all’azienda il giusto livello di autorevolezza e visibilità online? In una società dove le imprese sono sempre più proiettate verso la sfera del web, registrare un dominio è tutt’altro che semplice perché, oltre al nome e all’estensione dello stesso, è necessario individuare una soluzione che permetta di promuovere il relativo sito con semplicità.

Dato che, oggigiorno, la rete rappresenta senza alcun dubbio l’ambiente ideale in cui farsi trovare da nuovi clienti, il solo fatto di essere presenti online non è più un requisito sufficiente per riuscire a imporsi nel mercato. Un mercato ampio e competitivo, dove gli utenti interessati a emergere devono prestare massima attenzione proprio a dettagli come la scelta del dominio.

Prima di affrontare i consigli dell’infografica di Serverplan (famoso provider italiano) consigliamo di guardare questo utilissimo video di Giorgio Taverniti (uno delle personalità più importanti del web e della SEO italiani) che fornisce altrettanti ottimi consigli.

break-voice

Nome del dominio da registrare

Dunque come scegliere un nome dominio tanto prestante quanto efficace? Per ottenere dei buoni risultati bisogna:

  • chiedersi se l’idea sulla quale si intende puntare trasmette importanza, credibilità e considerazione;
  • optare in favore di proposte sufficientemente brevi, generiche, descrittive e creative;
  • individuare soluzioni facili da ricordare e geolocalizzate, che contengano sia il nome del brand sia parole chiave affini allo stesso.

break-voice

Scegliere l’estensione: .it .com .org …

Come già detto, prima di comprare un dominio bisogna poi concentrarsi attentamente anche sulla scelta dell’estensione e, per individuare quella più corretta, è necessario capire in anticipo quale mercato si intende abbracciare. Visto che anche in tal caso le opzioni sono molteplici, chi non vuole commettere errori deve selezionare:

  • il .it per operare nel mercato italiano;
  • il .eu per il mercato europeo;
  • il .com per il mercato internazionale;
  • il .org per il mercato internazionale e le associazioni caritatevoli.

Attenzione: anche se negli ultimi anni si è molto diffusa la tendenza a registrare domini con estensioni personalizzate, queste dovrebbero essere usate con grande parsimonia e solo quando rappresentano effettivamente l’argomento trattato dal sito web di riferimento.

break-voice

Promozione e rinnovo del dominio

Dopo aver concluso la fase dedicata alla scelta del dominio, è doveroso trovare dei buoni metodi che consentano di promuovere il sito. I canali Social aiutano molto in questo, perché, oltre a stimolare la comunicazione istantanea con i fan, offrono anche la possibilità di far girare nel web il nome dell’azienda (che per l’appunto dovrebbe combaciare con quello del dominio).

L’ultima precisazione da fare riguarda la questione del rinnovo dominio: ricordarsi di effettuarlo assolutamente entro i tempi corretti per evitare che persone terze acquistino lo stesso indirizzo (accettare le email del servizio domini e abilitare le funzionalità di rinnovo automatico sono piccoli stratagemmi che eliminano qualsiasi dimenticanza).

Questi i nostri suggerimenti per capire come scegliere un nome dominio capace di garantire la giusta visibilità online: consigli preziosi da seguire alla lettera per intensificare la propria presenza in rete.

7 step per scegliere un nome dominio di successo

Photo credit: Bernard Spragg. NZcc.


Scarica e Prova Gratis Easyfatt - Il software di fatturazione più usato in Italia.



Alice

Nasco a Milano nel 1985 e il primo ricordo di scuola è il quaderno coi temi d’italiano che ancora conservo. Frequento il liceo artistico a Padova, ma passo intere giornate a scrivere racconti sugli ...

Di' la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *