LinkedIn per i Professionisti

LinkedIn: tanti consigli per usare Linkedin e fare la differenza nel business!

LinkedIn, con oltre 200 milioni di utenti, è oggi la più grande banca dati di figure professionali ed è oggi considerato da aziende e professionisti uno standard a livello mondiale

Sei un libero professionista alla ricerca di nuove opportunità? Vuoi farti conoscere nel tuo settore, ma non sai come fare? Entra in rete e registrati a LinkedIn, il principale social network che ti permette di presentarti nel web dal punto di vista professionale e di farti notare da persone interessanti con le quali avviare collaborazioni proficue.

Questa valida piattaforma rappresenta uno strumento essenziale per realizzare e divulgare online curriculum digitali ricchi di informazioni precise su percorsi di studio, mansioni svolte ed abilità tecniche ma, se vuoi sfruttare al massimo le sue infinite potenzialità, devi prima di tutto creare una pagina personale che sappia suscitare interesse tra i contatti giusti. Come fare? Inizia con l’iscrizione:

  • Registrati da qui inserendo nome, cognome, indirizzo e-mail e password.

  • Compila i campi richiesti (paese, CAP, situazione lavorativa, qualifica ed azienda) e clicca sul pulsante “Crea il mio profilo”.

  • Reinserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per consentire al sistema di individuare eventuali contatti già iscritti a LinkedIn.

  • Scegli l’account Basic o Premium a seconda delle tue esigenze (almeno all’inizio può bastare quello base che non costa nulla);

  • Concludi l’iscrizione aggiungendo esperienze lavorative, formazione scolastica, foto, competenze-esperienze e dettagli ulteriori.

Sia in fase di registrazione che di gestione nel tempo dell’account LinkedIn, devi sempre cercare di rendere il tuo profilo quanto più efficace possibile. Per riuscirci, ti consigliamo di prestare massima attenzione a come ti descrivi, alla scelta di contatti e gruppi da seguire ma, soprattutto, alle referenze ricevute.

Analizziamo insieme i singoli punti per evitare di commettere errori.

Presentazione

Trova un’immagine professionale in primo piano da pubblicare come foto profilo e dedica del tempo alla scelta delle parole da inserire nella tua descrizione, dove devono essere presenti competenze ed esperienze lavorative raccontate con uno stile sintetico, ma al contempo efficace. Ricorda inoltre di compilare i vari campi richiesti (lingue, scuole, progetti, brevetti, certificazioni, ecc.), di modo che gli altri utenti possano farsi un’idea più precisa delle tue effettive capacità.

Rete sociale

Collegati a tutti i profili che ti sembrano interessanti, includendo compagni di scuola, colleghi di lavoro, esperti del tuo settore conosciuti durante meeting, convegni o riunioni, ecc. Prima di inviare la richiesta, cerca di modificare il messaggio automatico “Vorrei aggiungerti alla mia rete professionale”, personalizzandolo in base al tipo di rapporto che hai con la singola persona. In questo modo, oltre a dimostrarti meno freddo, aumenti anche le probabilità che l’invito venga accettato (prassi che diventa d’obbligo nel momento in cui invece cercherai di collegarti con persone che magari non conosci ma vuoi contattare!).

Gruppi

Iscriverti ai gruppi di LinkedIn è fondamentale, perché rappresentano il canale diretto per trovare nuovi utenti con i tuoi stessi interessi. Partecipa attivamente alle discussioni e condividi aggiornamenti per farti conoscere anche dal punto di vista caratteriale, cosicché altri iscritti siano stimolati ad entrare nel tuo network. Ricorda, non sei costretto a produrre ogni singolo contenuto che vuoi condividere, puoi anche postare articoli che trovi interessanti e in tema col gruppo, e ricorda, LinkedIn è un social professionale, quindi, niente gattini o selfie (autoscatti dal cellulare), quella è roba da Facebook.

Segnalazioni

Quando ricevi una segnalazione significa che qualcuno vuole darti la sua referenza a testimonianza del tuo valore professionale. Per aumentare il numero di segnalazioni, puoi chiederle esplicitamente a colleghi e titolari con cui ti sei trovato bene dal punto di vista lavorativo, ma spesso il modo migliore per riceverne è iniziare tu stesso a scriverne per i contatti con cui hai lavorato. Più segnalazioni hai, più possibilità ci sono di fare buona impressione su aziende e profili interessanti.

Ora che ti abbiamo spiegato nel dettaglio come e perché utilizzare Linkedin per le figure professionali, puoi finalmente disporre di uno strumento efficace che ti permetta di farti conoscere nel tuo settore e di stringere relazioni proficue da coltivare nel tempo.

photo credit: Lauren Manning via photopin cc


Scarica Imprenditori e Imprese Vincenti



Iscriviti Gratis alla Newsletter di VOICE
Alice

Nasco a Milano nel 1985 e il primo ricordo di scuola è il quaderno coi temi d’italiano che ancora conservo. Frequento il liceo artistico a Padova, ma passo intere giornate a scrivere racconti sugli ...

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *