SCOPRI I NOSTRI GESTIONALI

10+1 consigli su come usare LinkedIn per far crescere contatti e opportunità di lavoro

10+1 consigli su come usare LinkedIn

Il social media professionale dedicato al mondo del lavoro che ti aiuta a far cresce la tua rete professionale e a espandere il tuo business

 

Che tu sia freelance, libero professionista, dipendente o titolare d’azienda, coi tempi che corrono, uno dei tuoi obiettivi primari può certamente essere quello di trovare il sistema per farti notare e stringere una serie di nuove collaborazioni. Vuoi soddisfare un’esigenza simile? Scegli LinkedIn: il social media professionale dedicato al mondo del lavoro.

Questa piattaforma è tra le più sfruttate in assoluto da chi cerca notorietà, contatti, annunci, candidati da inserire nel proprio organico e chi più ne ha più ne metta. In breve: la soluzione adatta da sfruttare al meglio per conoscere profili interessanti, farsi conoscere nel proprio settore di interesse ed espandere il tuo business.

Che cos’è LinkedIn, quando nasce e perché è importante

Prima di iniziare con i suggerimenti, è utile partire da una definizione: LinkendIn è un servizio di rete sociale, una piattaforma focalizzata sul mondo del business. Si tratta di un social network dedicato esclusivamente alla carriera e alla crescita professionale. Viene contemporaneamente utilizzato da aziende, imprenditori, professionisti e lavoratori di ogni tipo. È stato lanciato nel 2003 da Reid Hoffman ed oggi raccoglie circa 600 milioni di iscritti.

In Italia, nel 2020, LinkedIn ha raggiunto quasi 20 milioni di utenti mensili con una crescita del 9% rispetto all’anno precedente. Oggi è diventato di fondamentale importanza per favorire l’incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro.

Di seguito vi riportiamo alcuni importanti suggerimenti per cogliere le migliori opportunità da questo social media.

1. Aggiornamenti regolari del proprio profilo

Non esiste una frequenza ben precisa con cui pubblicare aggiornamenti su LinkedIn, ma è fondamentale pubblicare con regolarità contenuti di buona qualità ed estremamente pertinenti per la tua rete di contatti. Ogni volta che condividi un post, ricordati sempre di invitare gli altri a condividere la propria opinione nei commenti, in modo da stimolare un dibattito costruttivo sull’argomento. I post con molte interazioni riescono a raggiungere un numero maggiore di utenti.
La cosa migliore è trattare sempre qualcosa del tuo campo e ricordarti che LinkedIn non è Facebook: non è quindi fatto per foto di gattini e video divertenti, ma è il tuo curriculum vitae online!

2. Usa correttamente gli hashtag

Proprio come gli altri social media, anche LinkedIn si è dotato di hashtag per catalogare i contenuti e aumentarne la visibilità. È importante, però, non esagerare e utilizzare non più di quattro hashtag per ogni post. Per individuare quelli più adatti al proprio contenuto è possibile prendere spunto dalle pubblicazioni dei nostri collegamenti o utilizzare il motore di ricerca interno. Inoltre, se vogliamo tenerci aggiornati su un determinato argomento, sarà sufficiente seguire gli hashtag collegati ai nostri interessi.

3. Non limitarti ai post, usa gli articoli di LinkedIn

Oltre alla pubblicazione dei classici post nella sezione notizie, LinkedIn ti permette di scrivere articoli come in un vero blog e ti consente di valorizzare la tua reputazione online. Gli utenti di LinkedIn più seguiti utilizzano spesso questa funzione per condividere approfondimenti sul proprio settore lavorativo e valorizzare la propria competenza agli occhi di colleghi e imprenditori. Scopri di più su: “Personal branding con LinkedIn”.

4. Aderisci e partecipa attivamente ai gruppi di discussione

I gruppi LinkedIn vengono spesso utilizzati da professionisti, lavoratori e imprenditori per condividere esperienze e comunicazioni importanti che riguardano un determinato settore. È possibile trovare gruppi di ogni tipo attraverso il motore di ricerca interno e visualizzarli dal link www.linkedin.com/groups/. I gruppi sono uno dei canali primari per fare networking, entrare in contatto diretto con esperti dai quali apprendere nuove competenze e confrontarsi sulla risoluzione di un problema comune.

5. Trova e segui i profili di professionisti influenti

Anche in ambito professionale esistono i cosiddetti influencer, ossia persone particolarmente apprezzate per la loro competenza che riescono a radunare intorno al proprio profilo una vasta schiera di follower. Molto spesso questi utenti così seguiti condividono aggiornamenti, novità e consigli preziosi. In alcuni casi è anche possibile dialogare con loro attraverso i commenti e porre delle domande.

Ormai su LinkedIn esistono persone autorevoli per ogni ambito lavorativo ed entrare in contatto con loro potrebbe anche essere un modo per mettersi in mostra. Attenzione però! Quando chiedi di collegarti con qualcuno che non conosci, spendi sempre qualche riga per presentarti e spiegare il perché della richiesta. Inoltre, presta sempre attenzione a ciò che scrivi nei commenti e, non è affatto scontato ripeterlo, osserva sempre le regole della grammatica e della buona educazione.

6. Segui le aziende che ti interessano

Proprio come su Facebook, anche su LinkedIn è possibile seguire le pagine dedicate a organizzazioni e aziende. È possibile seguire fino a mille organizzazioni, ma il consiglio è di limitare la nostra attenzione alle pagine realmente importanti per il nostro profilo professionale. Una volta individuata la pagina e fatto clic sul pulsante “Segui”, gli aggiornamenti saranno visibili nella sezione notizie della homepage e nelle stories.

7. Consiglia, commenta e condividi le pubblicazioni altrui

Ogni volta che ti capita di leggere un contenuto utile, non dimenticare mai di segnalare il tuo apprezzamento attraverso l’opzione “consiglia” o selezionando una delle reaction di Linkedin. Se ti viene in mente una domanda o hai bisogno di un chiarimento, usa invece i commenti per dare vita a una stimolante conversazione professionale. Infine, se pensi che il contenuto potrebbe essere utile anche ai contatti della tua rete, condividilo in un post aggiungendo il tuo punto di vista. Ricorda, però, che gli utenti con cui interagiamo online non sono obbligati a ricambiare le nostre attenzioni.

8. Promuovi il link del tuo profilo LinkedIn

Promuovi il link del tuo profilo LinkedIn: l’ideale è inserirlo dappertutto (biglietto da visita, sito web, blog, firma automatica della e-mail, ecc.) per dare modo ad ogni persona con cui entri in contatto di poterlo visionare.

9. Chiedi/concedi delle segnalazioni e conferma le competenze

Non dimenticare di fornire feedback positivi ai tuoi colleghi attraverso la funzione “Segnalazioni” di LinkedIn e conferma le competenze delle persone che fanno parte della tua rete. I tuoi colleghi te ne saranno sicuramente riconoscenti e faranno altrettanto con te.

10. Collega il tuo account LinkedIn a Twitter

Effettua il collegamento tra il tuo profilo LinkedIn e Twitter. È un modo facile e immediato per aumentare la visibilità dei contenuti che pubblichiamo e allargare la cerchia dei nostri collegamenti professionali.

11. Inserisci nel profilo LinkedIn il link del tuo sito

Il tuo sito web personale o quello della tua azienda deve essere assolutamente aggiunto al tuo profilo professionale. Questo, oltre a consentirti di dare un’immagine più globale della tua figura, ti permette anche di ottenere maggiore credibilità agli occhi di potenziali clienti-professionisti interessati ad avviare collaborazioni future.

Ora che ti abbiamo spiegato come utilizzare LinkedIn al meglio, non perdere tempo e comincia da subito a mettere in pratica i validi consigli che ti abbiamo fornito.

Danea

Sono nata nel 1995 da un'idea a due passi da Padova. Sono dinamica, entusiasta e adoro creare soluzioni semplici per problemi complessi. Sono sempre sul pezzo e sono molto pignola, tanto che mi dicono ...

Di' la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress