SCOPRI I NOSTRI GESTIONALI

Regime Forfettario: ecco quali configurazioni abilitare in Easyfatt

Regime Forfettario: ecco quali configurazioni abilitare in Easyfatt

Prima di iniziare a elaborare le fatture verifichiamo, in pochi passaggi, se Easyfatt è stato adeguatamente configurato per la gestione in Regime Forfettario.

 

Quando si inizia a utilizzare Easyfatt per la prima volta, e ci si trova quindi a creare l’archivio di lavoro della propria azienda, una delle domande più frequenti da parte di utenti che operano in Regime Forfettario riguarda come poter esporre, nel tracciato elettronico delle fatture, l’appartenenza a tale regime.

La stessa perplessità viene sollevata anche da parte di coloro che modificano il regime fiscale dell’azienda passando, ad esempio, da Normale a Forfettario, trovandosi così nella necessità di dover modificare tale dato anche all’interno di Easyfatt.

Come vedremo, bastano veramente pochi accorgimenti per poter ottenere il risultato richiesto.

Sarà infatti sufficiente agire alla sezione ‘Fatture elettr.’ > ‘Impostazioni’ > nel campo ‘Regime fiscale’ per selezionare, tramite il menù a tendina, il corretto regime fiscale: “RF19 – Regime Forfettario”.

Il dato riportato in questa sezione verrà poi esposto automaticamente nel tracciato xml della fattura elettronica, in corrispondenza del blocco dedicato ai dati della propria ‘Anagrafica’ aziendale, più nel dettaglio al ‘tag’ 1.2.1.8 <RegimeFiscale>.

Se sei interessato a conoscere come compilare specifici ‘tag’ del file xml attraverso il gestionale Easyfatt, al seguente link troverai esposti tutti i campi della fattura elettronica (tag) e com’è possibile compilarli attraverso il gestionale: Come Easyfatt compila il file Xml

Ti consigliamo inoltre di impostare come predefinito il corretto codice Iva che dovrai esporre in tutti i tuoi documenti, così da non incappare in errori.

Agendo all’interno della sezione ‘Strumenti’ > ‘Tabelle’ > ‘Aliquote Iva’ puoi verificare se nell’elenco dei codici disponibili è presente il codice iva idoneo per la tua azienda.

Per il Regime Forfettario è stato creato il codice ‘RF’.

Nel caso in cui non fosse presente il codice di cui necessiti, potrai facilmente crearlo agendo sulla funzione “Nuovo che trovi  in basso a sinistra della tua schermata.

La cosa importante da non dimenticare, è poi l’apposizione della spunta in corrispondenza della colonna ‘Predef.’.

Se stai passando da Regime Normale a Regime forfettario ricordati di verificare il codice Iva associato ai tuoi articoli: nell’elenco ‘Prodotti’ abilita la colonna ‘Iva’ per accertarti che il dato sia corretto, in alternativa potrai modificarlo cliccando su ‘Seleziona’ > ‘Mod. selezionati’ > ‘Aliquota Iva’ > selezionando il codice ‘RF’.

In questo modo, quando andrai a creare i tuoi documenti, verrà automaticamente richiamato il codice corretto nell’apposita colonna ‘Iva’.

Ora Easyfatt è stato configurato correttamente… sei pronto per l’emissione delle tue fatture!

Se la fattura compilata supererà l’importo di 77,47€, automaticamente il programma ti proporrà l’applicazione del bollo; per ulteriori dettagli leggi anche la guida online: Bollo in fattura

Danea

Sono nata nel 1995 da un'idea a due passi da Padova. Sono dinamica, entusiasta e adoro creare soluzioni semplici per problemi complessi. Sono sempre sul pezzo e sono molto pignola, tanto che mi dicono ...