Verbale assemblea condominiale: cos'è e come si fa

Verbale assemblea condominiale, inquadramento generale: chi lo scrive e qual è il contenuto (+Video)

Cos’è il verbale dell’assemblea condominiale, chi lo redige e qual è il contenuto. La sesta puntata della Rubrica di gestione condominio curata da Danea ed Euroconference

Recita l’ultimo comma dell’articolo 1136 del codice civile:

“delle deliberazioni dell’assemblea si redige processo verbale da trascriversi in un registro tenuto dall’amministratore”.

Tale disposizione ha introdotto l’obbligo di forma scritta al verbale dell’assemblea condominiale. Se tale forma sia obbligatoria ad substantiam o ad probationem è da vedersi di volta in volta (sostanzialmente il criterio distintivo sta nella materia della delibera: se incide sui diritti reali o su altre situzione giuridiche per le qualil’ordinamento prevede la forma scritta per la sua esistenza, allora sarà ad substantiam; laddove invece la materia della delibera non lo richieda, la forma scritta sarà ad probationem perchè sarà necessaria solo nel caso in cui si dovesse profilare uno sviluppo patologico della vicenda.

Inoltre, l’articolo 1130 del codice civile, nella nuova formulazione, pone a carico dell’amministratore l’obbligo di tenere il registro delle deliberazioni dell’assemblea condominiale, con ciò andando ad ulteriormente rafforzare quanto detto sulla necessità di forma scritta del verbale.

Corsi di aggiornamento per Amministratori di Condominio

break-voice

Cos’è e chi scrive il verbale di assemblea condominiale

D’altro canto, il verbale dell’assemblea è lo strumento tramite il quale si cristallizza la volontà dell’assemblea di condominio ed è lo strumento necessario per consentire l’impugnazione di una delibera assembleare.

Il verbale dell’assemblea di condominio fornisce una prova presuntiva dei fatti che afferma essersi in essa verificati, con inversione dell’onere della prova in capo a colui che contesta il contenuto dello stesso. Tale prova, ai sensi degli articoli 2727 e seguenti del codice civile, può essere fornita con ogni mezzo.

Nella redazione del verbale sono coinvolti il presidente dell’assemblea, nominato tra i presenti di persona all’inizio dell’assemblea, ed il segretario (il quale ha il compito di redigere fisicamente il verbale sotto indicazione o dettatura del presidente).

break-voice

Contenuto del verbale d’assemblea condominiale

Il verbale deve contenere notizie circa la corretta convocazione dell’assemblea condominiale e costituzione della stessa; gli eventi modificativi dell’assemblea costituita (come l’allontanamento o il sopraggiungere di un condomino); le deliberazioni che vengono assunte, con l’indicazione necessaria (ma è sufficiente anche solo per relationem) del nome e dei millesimi individuali dei votanti a favore, contro e degli astenuti; le dichiarazioni dei condomini che espressamente richiedono che il loro intervento sia messo a verbale (intervento da riportarsi in maniera sintetica); gli eventuali allegati che dovessero essere ritenuti utili per la vita condominiale.

Rubrica e video a cura di Euroconference società del gruppo TeamSystem, al quale appartiene anche Danea.

Euroconference è leader nel settore della formazione dedicata ai professionisti.

Vai al prossimo capitolo: “Verbale assemblea condominiale: vizi e nullità“.

photo credit: darling.clandestine licence cc


Scarica e Prova Gratis Domustudio



Scarica e prova gratis Domustudio
Michele Baldacci

Avvocato civilista e Presidente del Polo di Diritto Immobiliare. Sopravvissuto ad un'infanzia senza smartphone e tablet, conduco il mio studio legale a tempo pieno e cresco le mie figlie a tempo pieno... ...

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress
Un commento su “Verbale assemblea condominiale, inquadramento generale: chi lo scrive e qual è il contenuto (+Video)
  1. Alessandra Pravata' scrive:

    Desideravo alcuni chiarimenti su i seguenti punti:
    –Quando viene stilato un verbale di assemblea,entro quanto tempo l’Amministratore deve consegnarlo ai condomini?

    –E’ legale che il verbale di assemblea venga redatto dopo qualche giorno dalla riunione?

    –E’ legale che quanto detto in assemblea da qualche condomino scomodo venga omesso ,in quanto il verbale viene redatto in seguito, a cura e a discrezione di chi decide le sorti di detta scrittura?

    –E’ legale il comportamento dell’Amministratore che, sollecitato dai condomini(Maggio 2015) a sostituire urgentemente un portone di una portineria in quanto poco funzionante( si apriva con molta difficoltà,strisciava sul pavimento con molto rumore e si chiudeva come una ghigliottina) non si è adoperato in tal senso(siamo a Dicembre 2015)?Tale portone ,purtroppo ha spinto a Novembre 2015 un condomino che è caduto,procurandosi fratture e poi è morto:la sua famiglia ha chiamato in causa l’intero condominio.

    La ringrazio vivamente di una Sua risposta
    Cordiali saluti e Buon Natale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *