SCOPRI I NOSTRI GESTIONALI

La deducibilità del noleggio auto a lungo termine: la deduzione fiscale dei costi

Deducibilità noleggio auto a lungo termine: deduzione fiscale dei costi

Imprese e professionisti si affidano sempre di più al noleggio a lungo termine per l’acquisizione dei beni strumentali, fra cui figurano anche i veicoli aziendali: le casistiche possibili e il trattamento fiscale applicato

 

Sempre più di frequente imprese e professionisti utilizzano il contratto di noleggio per l’acquisizione di determinati beni strumentali, tra cui anche i veicoli.

Il noleggio a lungo termine rappresenta una soluzione innovativa per offrire mobilità a tutte le tipologie di imprese, professionisti ma anche a soggetti privati, e alternativa all’acquisto ma anche al leasing.

break-voice

Noleggio a lungo termine per veicoli aziendali

Per l’acquisizione di veicoli aziendali particolarmente diffuso è il contratto di noleggio a lungo termine c.d. “full service”, soprattutto da parte di quelle imprese che, dovendo gestire un grande parco auto, vogliono delegare a terzi (le società di noleggio) le incombenze relative ai servizi accessori: nel contratto di noleggio “full service” infatti il canone periodico dovuto è comprensivo di:

  • costo delle prestazioni accessorie, quali ad esempio la manutenzione ordinaria,
  • assicurazione,
  • tassa di proprietà,
  • sostituzione dell’autovettura in caso di guasto.

Da un punto di vista fiscale l’art. 164 comma 1 lett. b) del Tuir contiene la disciplina dei veicoli a cosiddetta “deducibilità limitata”, che prevede una duplice limitazione:

  • ridotta percentuale di deducibilità  dei costi, nella misura del 20%;
  • tetto annuo di rilevanza fiscale dei canoni di noleggio.

In particolare viene previsto che:

  • per le autovetture è deducibile il costo del canone del noleggio fino ad € 3.615,20 con ragguaglio ad anno;
  • per i motocicli è deducibile il costo del canone del noleggio fino ad € 775,69 con ragguaglio ad anno;
  • per i ciclomotori è deducibile il costo del canone del noleggio fino ad € 413,17 con ragguaglio ad anno.

Per i contratti di noleggio c.d. “full service”, in cui come detto, il canone è comprensivo anche dei corrispettivi per prestazioni accessorie il limite di costo previsto per i canoni di noleggio deve essere considerato al netto dei costi riferibili alle prestazioni accessorie purché, nel contratto o nella fattura, sia specificamente indicata la quota della tariffa di noleggio “depurata delle spese per i servizi accessori di cui si fruisce”.

Se la parte relativa alla tariffa di noleggio non è evidenziata rispetto alle spese per i servizi accessori, il costo addebitato dal prestatore del servizio dovrà essere considerato nella sua unitarietà ai fini del raffronto con i limiti sopra indicati: è necessario quindi che le società di noleggio evidenzino separatamente in fattura tali servizi accessori, nel qual caso i costi saranno deducibili applicando soltanto il limite percentuale (20%).

Esempio

Un’impresa individuale stipula un contratto di noleggio a lungo termine full service della durata di 48 mesi con pagamento mensile del canone:

  • € 450,00 per il noleggio;
  • € 200,00 per i servizi accessori.

Per la verifica dell’importo deducibile è necessario distinguere l’ammontare del canone annuo di noleggio rispetto all’ammontare annuo dei servizi accessori:

  • Il canone annuo di noleggio sarà pari ad € 5.400,00 (€ 450 * 12 mesi) importo che supera il costo massimo fiscalmente deducibile (€ 3.615,20). La quota deducibile sarà, applicando la percentuale di deducibilità del 20%, pari a:
    canone di noleggio deducibile = € 3.615,20 *  20% = € 723,04.
  • Alle spese relative ai servizi accessori non si applica alcun massimale di costo, ma la percentuale di deducibilità del 20%:
    spese per i servizi accessori = € 2.400,00 * 20% = € 480,00.

Un caso particolare è rappresentato dalle auto noleggiate e successivamente concesse in uso promiscuo ai dipendenti per la maggior parte del periodo d’imposta: non sono previsti tetti di rilevanza fiscale (ad esempio per le auto non si applica il limite di € 3.615,20), mentre il limite percentuale di deducibilità dei costi è fissato al 70% (art. 164 lett. b-bis del Tuir).

break-voice

Agenti o rappresentanti di commercio

A decorrere dal 01.01.2017 il limite annuo della deducibilità fiscale dei canoni di noleggio degli autoveicoli utilizzati da agenti o rappresentanti commercio è stato fissato ad € 5.164,57, mentre la percentuale di deducibilità dei costi è rimasta invariata all’80%: il costo massimo fiscalmente deducibile sarà pari ad € 4.131,66 (l’80% di € 5.164,57), sicuramente più elevato dei precedenti € 2.892,16 (pari all’80% di € 3.615,20).

Esempio

Utilizzando i dati dell’esempio precedente ipotizziamo che i contratto di noleggio full service sia stato stipulato da un agente o rappresentante di commercio il quale potrà portare in deduzione:

  • € 4.131,66 (€ 5.164,57 * 80%) relativo al canone di noleggio (il costo annuo sostenuto pari ad € 5.400,00 deve essere comunque riparametrato al costo massimo fiscalmente deducibile, pari ad € 5.164,57, sul quale applicare poi la percentuale di deducibilità prevista dell’80%);
  • € 1.920,00 (€ 2.400,00 * 80%) relativo alle spese per i servizi accessori.
Luca Mambrin

Dottore Commercialista e Revisore contabile a Trieste, se mi avessero domandato ai tempi dell’università “cosa farai da grande” non avrei mai risposto “il dottore commercialista”: ed invece ...

Di' la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress