Detrazione ristrutturazione condominio: bonus fiscale 2015

Detrazione per ristrutturazione condominio: il riassunto del bonus fiscale 2015

Un riassunto delle novità riguardanti la detrazione per ristrutturazione condominio, il bonus mobili e l’agevolazione per riqualificazione energetica

Allo stato attuale dei fatti, quali sono gli interventi per cui è possibile fruire della detrazione ristrutturazione condominio? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza sulla questione analizzando i vari punti trattati di seguito.

break-voice

Interventi di manutenzione ordinaria sulle parti comuni dei condomini

Le detrazioni fiscali al 50% per gli interventi di manutenzione ordinaria delle parti comuni dei condomini includono i lavori di ristrutturazione eseguiti su locali per:

  • portineria-alloggio del portiere,
  • suolo;
  • portoni d’ingresso;
  • muri maestri, lastrici solari e fondamenta;
  • ascensori;
  • fognature, cisterne, portici, pozzi,cortili, scale e tetti.

Tali lavori di ristrutturazione possono riguardare tutto ciò che concerne:

  • riparazioni all’edificio;
  • rifacimento intonaci interni;
  • verniciatura delle porte dei garage;
  • impermeabilizzazione di terrazzi e tetti;
  • rinnovamento-sostituzione delle finiture;
  • sostituzione di serramenti, infissi e pavimenti;
  • tinteggiatura di infissi interni-esterni, soffitti e pareti.

Tra le spese ammissibili rientrano quelle per:

  • l’acquisto di materiali;
  • la commissione di perizie e sopraluoghi;
  • il compenso per la relazione di conformità;
  • la messa in regola di immobili e norme Unicig per impianti a metano;
  • la progettazione ed altri servizi prestati dall’azienda di costruzioni a cui si affida l’opera di ristrutturazione;
  • imposte di bollo, Iva, diritti per concessioni, autorizzazioni-denunce di avvio lavori ed oneri di urbanizzazione.

La detrazione ristrutturazione condominio spetta ad ogni comproprietario a seconda della quota millesimale posseduta, ma solo a patto che la stessa venga regolarmente versata al condominio entro e non oltre la scadenza della presentazione della dichiarazione dei redditi.

Tutti i condomini possono inoltre usufruire delle detrazioni fiscali al 50% per eseguire interventi di manutenzione straordinaria sulle proprie unità immobiliari e per effettuare interventi di manutenzione straordinaria sulle varie zone comuni dei condomini.

break-voice

Bonus mobili

Per quanto riguarda gli interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria sulle parti comuni, i comproprietari hanno la possibilità di sfruttare le agevolazioni bonus mobili al 50% per comprare arredi o elettrodomestici di classe energetica non inferiore alla A+ da inserire nelle parti comuni.

break-voice

Riqualificazione energetica

Discorso a parte va sicuramente fatto per le agevolazioni relative agli interventi di riqualificazione energetica: anche in questo caso le stesse sono applicabili alle zone comuni degli edifici ed a tutte le unità immobiliari, ma la detrazione per il 2015 (fino al 31 dicembre) è del 65%.

Questi tutti gli ultimi aggiornamenti relativi alla detrazione ristrutturazione condominio.

photo credit: Seattle Municipal Archive (license)


Scarica e Prova Gratis Domustudio



Scarica e prova gratis Domustudio
Alice

Nasco a Milano nel 1985 e il primo ricordo di scuola è il quaderno coi temi d’italiano che ancora conservo. Frequento il liceo artistico a Padova, ma passo intere giornate a scrivere racconti sugli ...

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *