SCOPRI I NOSTRI GESTIONALI

Fattura elettronica 2022: come cambia la gestione del ciclo passivo?

Fattura elettronica 2022: come cambia la gestione del ciclo passivo?

Come registrare in Easyfatt le fatture di acquisto estere e in reverse charge interno, e come inviare le relative autofatture elettroniche TD16, TD17, TD18 e TD19.

 

L’abrogazione dell’esterometro slitta al 1° luglio 2022, tuttavia Easyfatt nelle versioni Professional, Enterprise One oppure Enterprise permette già di gestire l’invio elettronico delle Integrazioni/Autofatture per acquisti esteri e per fatture di acquisto in reverse charge interno, nello specifico:

  • TD16  Integrazione fattura reverse charge interno
  • TD17  Integrazione/autofattura per acquisto servizi dall’estero
  • TD18  Integrazione per acquisto di beni intracomunitari
  • TD19  Integrazione/autofattura per acquisto di beni ex art.17 c.2 DPR 633/72

L’invio di queste integrazioni/autofatture va eseguito dall’interno della fattura di acquisto registrata. Quindi i passaggi sono:

  • registrazione della fattura di acquisto, tramite il documento ‘Reg. fattura fornitore’;
  • invio elettronico della relativa Integrazione/Autofattura.

Di seguito vediamo con maggiore dettaglio come è possibile procedere all’interno del software.

Registrazione fattura di acquisto in reverse charge interno e invio elettronico dell’Integrazione fattura TD16

Se la fattura di acquisto elettronica è stata correttamente ricevuta in Easyfatt, procedere alla registrazione come di consuetudine dalla sezione ‘Fatture elettroniche’ > ‘Ricevute’ > cliccando sul pulsante ‘Registra’.

Diversamente, procedere alla registrazione “manuale” della fattura, maggiori dettagli sono disponibili al link: Fatture e note di credito fornitori.

Nella schermata di registrazione fattura che appare specificare il sezionale ‘/RC’ nel campo ‘Numeraz.’ (in alto a destra).

Alla colonna Iva utilizzare il codice Iva corretto per gli acquisti in reverse-charge, solitamente ‘22r’ (acquisti rev. charge art. 17) o ‘22r74’ (acquisti rev. charge art. 74).

Nella linguetta “Integrazione elettronica” Easyfatt imposterà già in automatico il valore ‘Tipo documento elettronico’ > ‘TD16 Integrazione fattura reverse charge interno’.

Cliccando sul pulsante ‘Integrazione elettronica’ > ‘Anteprima’ > ‘Mostra fattura elettronica’ è possibile visionare un’anteprima dell’integrazione elettronica prima di inviarla. Cliccando sul pulsante ‘Invia’ si conferma l’invio elettronico dell’integrazione.

Registrazione fattura di acquisto estera e invio elettronico delle Integrazioni/Autofatture TD17, TD18 e TD19

In caso di fatture di acquisto estere Intra oppure Extra UE, per emettere l’opportuna ‘Integrazione/Autofattura’ procedere come segue:

  1. Se l’anagrafica del fornitore non è ancora stata registrata, agire alla sezione ‘Fornitori’ > cliccare sul pulsante ‘Nuovo’ e procedere alla registrazione prestando attenzione:
    • al campo P.Iva
      • da compilare con la P.iva estera (preceduta dal codice ISO della nazione) in caso di fornitore estero “intra-UE”
      • da lasciare vuoto in caso di fornitore estero “extra-UE” che non possiede P.Iva;
    • al campo Aliquota iva della linguetta ‘Rapporti commerciali
      dove va impostato il corretto codice iva da utilizzare nella registrazione della fattura di acquisto, selezionando tra quelli proposti.
  2. Registrare la fattura manualmente agendo su ‘Documenti’ > ‘Reg. fattura Fornitore’ > ‘Nuovo’, maggiori dettagli sono disponibili al link: Fatture e note di credito fornitori.
  3. Utilizzare come numerazione il sezionale ‘/RC’: in questo modo Easyfatt permetterà di stampare un apposito ‘Registro iva vendite’ relativo a questi acquisti senza dover creare l’integrazione/autofattura manualmente.
  4. Prima dell’invio è necessario agire nella linguetta “Integrazione / autofattura elettronica” del documento e specificare l’opportuno “Tipo di documento elettronico”.

Se non si conosce quale TD selezionare sarà necessario confrontarsi con il proprio Commercialista.

 

Cliccando sul pulsante ‘Integrazione/Autofattura elettronica’ > ‘Anteprima’ > ‘Mostra fattura elettronica’ è possibile visionare un’anteprima dell’integrazione/autofattura elettronica prima di inviarla. Cliccando sul pulsante ‘Invia’ si conferma l’invio elettronico dell’integrazione.

Dove consultare le integrazioni/autofatture inviate?

Per consultare il documento di integrazione/autofattura elettronico inviato agire alla sezione ‘Fatture elettroniche’ > ‘Integrazioni e autofatture acquisti’.

 

Corso di Contabilità in Video Lezioni

Danea

Sono nata nel 1995 da un'idea a due passi da Padova. Sono dinamica, entusiasta e adoro creare soluzioni semplici per problemi complessi. Sono sempre sul pezzo e sono molto pignola, tanto che mi dicono ...