SCOPRI I NOSTRI GESTIONALI

Fattura elettronica carburanti: di nuovo al vaglio una proroga di 6 mesi

Fattura elettronica carburanti: nuovamente al vaglio una proroga di 6 mesi

A pochi giorni di distanza dall’introduzione dell’obbligo di fatturazione elettronica per la cessione di carburanti, arriva la notizia di una possibile proroga

 

Aggiornamento: la proroga è confermata dal governo. Leggi i dettagli >

Dopo il primo tentativo fallito di proroga tramite gli emendamenti al “decreto Alitalia” a fine maggio, il nuovo governo sta rivalutando la possibilità di una proroga di 6 mesi all’addio della scheda carburante e all’introduzione della fatturazione elettronica per i benzinai.

Luigi di Maio ha annunciato nel corso di un’intervista che la proroga rappresenterà uno dei 4 principali contenuti del primo decreto legge del nuovo governo.

Dopo gli scioperi di 24 ore indetti per il 26 giugno dalle associazioni sindacali dei benzinai, arriva quindi la risposta del vicepremier.

Preoccupati di dover fare da tester per l’introduzione della fatturazione elettronica, i distributori da tempo chiedono delle misure che consentano loro di affrontare l’introduzione dell’obbligo con maggiore tranquillità.

Si torna a ipotizzare, più che la proroga, un doppio binario di gestione della fatturazione con il rinvio di 6 mesi della cessazione dell’utilizzo della scheda carburante. Se venisse concesso, fino a fine anno, dunque, i distributori potrebbero poter utilizzare sia la fatturazione elettronica, se già attrezzati, o continuare con la scheda carburante per gli adempimenti IVA.

Nel frattempo, l’agenzia delle Entrate sta lavorando per rendere disponibile il servizio di QR code, che rende acquisibili digitalmente tutti i dati relativi alla propria partita IVA; anche se mancano ancora, a disposizione dei distributori di carburante, l’app e il software per la gestione dei codici QR.

Previsto per fine mese anche l’arrivo del correttivo che esplicita che il credito d’imposta del 50% delle commissioni sostenute dai benzinai per i pagamenti elettronici (unica via per le partite IVA per accedere alla detrazione dei costi) non sarà soggetto a tassazione

L’Agenzia delle Entrate, nel frattempo, continua gli incontri con le associazioni di categoria e i professionisti, nei prossimi giorni incontrerà quelle del settore agricolo e dei carburanti, sulla fatturazione elettronica.

Danea

Sono nata nel 1995 da un'idea a due passi da Padova. Sono dinamica, entusiasta e adoro creare soluzioni semplici per problemi complessi. Sono sempre sul pezzo e sono molto pignola, tanto che mi dicono ...

Di' la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress