SCOPRI I NOSTRI GESTIONALI

Gestione dipendenti: 3500 imprenditori confidano le loro difficoltà

Gestione dei dipendenti delle PMI

Dipendenti in Cloud ha intervistato oltre 3500 imprenditori italiani, per capire come gestiscono i dipendenti tra i problemi di ogni giorno e lo smart working: ecco cosa è emerso.

 

E tu, quali strumenti utilizzi per gestire le pratiche dei tuoi dipendenti, come i fogli presenze e i piani ferie? Sei contento della tua scelta, oppure c’è qualcosa che proprio non ti soddisfa?

Con queste prime domande Dipendenti in Cloud si è rivolta a più di 3500 imprenditori italiani nella sua ricerca sulla gestione dei dipendenti nelle PMI.

L’esito è stato sorprendente: nonostante l’avanzamento tecnologico di molte aziende, più della metà degli intervistati si dichiara insoddisfatta degli strumenti che utilizza per gestire i propri dipendenti. Come mai questa frustrazione? Come potrebbe essere risolta? 

La ricerca fa luce su questi punti; include anche uno speciale smart working, in cui indaga sugli effetti del lavoro a distanza sulla gestione dei dipendenti. 

Smart working: come hanno reagito le aziende

La ricerca inizia con il focus sullo smart working, che ha caratterizzato il lavoro delle aziende negli ultimi mesi.

Lo smart working ha accentuato le difficoltà che le PMI italiane già avevano nella gestione dei propri dipendenti. Compilare i fogli presenze cartacei era diventato praticamente impossibile, così come consegnare le buste paga a mano. 

I clienti di Dipendenti in Cloud invece hanno trovato prezioso l’aiuto di un software di gestione del personale per superare le difficoltà del lavoro a distanza. Non solo: in queste aziende lo smart working ha contribuito ad un aumento della produttività fino al 60%. 

Nella ricerca trovi illustrati questi e altri dati in merito alla gestione dei dipendenti e del lavoro in smart working. 

La gestione dei dipendenti tra confusione, errori e insoddisfazione

A questo punto, la ricerca giunge al cuore del problema: gli imprenditori italiani utilizzano strumenti inadatti alla gestione dei dipendenti o perché obsoleti (come carta e penna), oppure inadatti allo scopo (come Excel).

I risultati sono inevitabili: i dati contengono spesso degli errori e la gestione farraginosa tra fogli sono sparsi per l’ufficio e mail introvabili. Da qui deriva un senso generalizzato di frustrazione, che permane da ormai troppo tempo: più della metà degli intervistati non è soddisfatta degli strumenti che utilizza per gestire il personale.   

Gli imprenditori desiderano sempre il meglio per la propria azienda e cercano strumenti sempre più performanti per ottimizzare tempi e risultati della produzione, ma non sembrano fare altrettanto per l’attività di gestione dei dipendenti. 

Perché sono così restii a modificare il proprio modo di gestire il personale? Può darsi che siano rimasti bloccati nella “zona di comfort”, ancorati al tanto celebre “perché abbiamo sempre fatto così”. Molte volte non riescono nemmeno a valutare il tempo prezioso speso in operazioni meccaniche e di routine, che invece potrebbero essere automatizzate. 

Anche tu, come gli imprenditori intervistati, ti ritrovi a vivere con un perenne senso di insoddisfazione per come gestisci i tuoi dipendenti? Attenzione a non cadere nella trappola della “finta sicurezza”: tante volte commettiamo errori e azioni ripetitive senza nemmeno rendercene conto!

Scarica la ricerca di Dipendenti in Cloud e scopri come superare le difficoltà più comuni tra gli imprenditori italiani in merito alla gestione dei dipendenti: troverai sicuramente molti spunti utili per risolvere anche i tuoi problemi.

Dipendenti in Cloud

Sono nato dalla mente di una giovane StartUp Italiana nel 2013. Amo avere tutto sotto controllo e pianificare ogni cosa, "organizzazione" è la mia parola d'ordine. Ho un look semplice e minimal, ma non ...

Di' la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress