Rapporto con i dipendenti e lavoro in team

Come non farti odiare e creare un buon rapporto con i tuoi dipendenti in 6 passi

Una serie di consigli per gestire al meglio i rapporti con i tuoi dipendenti, evitando i rancori e stimolando il rispetto reciproco

Cerchi dei consigli efficaci per non farti detestare dai tuoi dipendenti? Vuoi dirigere un team di professionisti in cui prevalga l’armonia, ma non sai proprio che pesci pigliare? Siamo tutti nella stessa barca!

Avere il giusto feeling con i collaboratori può risultare difficile, perché spesso bisogna fare i conti con personalità più o meno gestibili, caratteri più o meno lunatici e richieste più o meno accettabili. Il primo segreto? Non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te!

Regola importante per rendere la convivenza lavorativa quanto più amichevole, proficua e costruttiva possibile, da integrare al volo con le seguenti 6 dritte su come creare un buon rapporto con i tuoi dipendenti:

  1. Conoscili per impostare delle solide relazioni basate sulla fiducia reciproca, che permettano ad entrambe le parti di trovare una valida figura su cui contare (parlagli, poni domande, interessati alla loro vita).

  2. Ascoltali per comprenderli ed attenuare eventuali malcontenti, evitando critiche e rimproveri, specie se in presenza di altre persone (cerca il dialogo quando percepisci dei malumori e concedi una possibilità di sfogo).

  3. Lodali anche se sbagliano per trasformare gli errori in qualcosa di costruttivo, apprezzando al massimo lo sforzo di migliorarsi (se, per esempio, tardano qualche mattina, diglielo tranquillamente e, quando smettono di farlo, elogia il gesto).

  4. Coinvolgili nelle tue scelte quotidiane per gratificarli e renderli consapevoli della loro importanza all’interno del gruppo (chiedi pareri e opinioni su come procedere con una certa questione).

  5. Incentivali con dei bonus per stimolare l’interesse generale, la competizione interna e la produttività del singolo (proponi dei premi extra da assegnare a chi raggiunge i migliori risultati del mese).

  6. Falli sentire parte di una squadra per spingerli a migliorarsi ogni giorno, dandogli la sicurezza necessaria ad affrontare bene sia le vittorie che le sconfitte (assegna a ciascuno un ruolo preciso, che funga da punto di riferimento per i colleghi e falli interagire continuamente).

Ecco qualche semplice consiglio da mettere in pratica per creare un buon rapporto con i tuoi dipendenti: persone delle quali poterti fidare, che sappiano apprezzarti, rispettarti e, soprattutto, sostenerti.

photo credit: Antarctica Bound via photopin cc


Scarica Imprenditori e Imprese Vincenti



Iscriviti Gratis alla Newsletter di VOICE
Alice

Nasco a Milano nel 1985 e il primo ricordo di scuola è il quaderno coi temi d’italiano che ancora conservo. Frequento il liceo artistico a Padova, ma passo intere giornate a scrivere racconti sugli ...

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *