Analisi della concorrenza: come competitor di settore possono aiutarti a crescere

Analisi della concorrenza: come i competitor di settore possono aiutarti a crescere

Sfruttare le nicchie di mercato, evitare qualsiasi forma di autocompiacimento, sfruttare le tendenze di settore: questi sono solo 3 delle 10 strategie utili per non soccombere nel confronto con la concorrenza. Vediamole tutte

 

Come sfruttare le analisi della concorrenza e la presenza dei competitors per massimizzare le performance della propria azienda? Ecco 10 suggerimenti da seguire ogni giorno in ambito professionale: preziosi consigli di cui andremo subito a parlare di seguito!

break-voice

1- Evitare l’autocompiacimento

Il primo modo per capire come difendersi dalla concorrenza e, soprattutto, come contrastare la concorrenza, è quello di evitare qualunque forma di autocompiacimento: questo innanzitutto per il semplice fatto che, come recita il detto, “chi si loda si imbroda” ma, oltre a ciò, anche perché chi ha bisogno di decantare le proprie doti propone spesso e volentieri tanto fumo e poco arrosto.

break-voice

2- Puntare sulla brand building

Per imporsi e distinguersi dalla concorrenza è necessario puntare il tutto per tutto sulla brand building. Ovvero su quell’insieme di strategie che consentono di costruire, rafforzare e far conoscere quanto più possibile il proprio brand, oscurando quello degli altri. L’obiettivo primario è certamente diventare un’autorità del settore merceologico di appartenenza, imponendosi attraverso la propria leadership.

break-voice

3- Sviluppare consapevolezza in se stessi

Seppur inconsciamente, i concorrenti costringono a valutare punti di forza e punti di debolezza, innescando un meccanismo per cui chi subisce tale pressione sente la necessità di capire in cosa pecca e di sopperirvi con la creazione di proposte per la clientela caratterizzate da maggiore valore e qualità. Tutto ciò permette naturalmente di sviluppare consapevolezza in se stessi e nelle proprie capacità.

break-voice

4- Incoraggiare la differenziazione

Per differenziarsi dalla concorrenza non bisogna fare altro che incoraggiare la differenziazione di prodotti, servizi e assistenza offerta al pubblico. Tutti tentano sempre di offrire qualcosa di qualitativamente superiore e gli acquirenti per primi cercano quanto di meglio è presente nel mercato: il segreto per distinguersi da una massa di aziende in costante competizione è sicuramente quello di creare e dare un concreto valore aggiunto.

break-voice

5- Sfruttare le tendenze del settore

L’analisi della concorrenza consente tra le varie cose anche di sfruttare a proprio vantaggio quelle tendenze di settore che aiutano a comprendere cosa proporre in un determinato momento: cambi di rotta nelle abitudini dei consumatori, diversificazioni nelle esigenze di acquisto o qualunque altra trasformazione del mercato, devono assolutamente essere monitorate e assecondate dal punto di vista aziendale, per garantire all’impresa la possibilità di restare al passo coi tempi.
break-voice

6- Formare partnership inaspettate

Tenendo sotto controllo i competitors possono nascere collaborazioni e partnership assolutamente inaspettate: all’inizio il rapporto sarà di sicura rivalità, ma poi, con il passare del tempo, ci si renderà probabilmente conto del fatto che coalizzandosi o addirittura unendosi, si otterrà una serie di vantaggi per entrambe le parti.

break-voice

7- Beneficiare dell’apprendimento reciproco

Quando si mettono in moto delle strategie per capire come difendersi dalla concorrenza, spesso e volentieri ci si avvicina alla stessa al punto da carpirne i segreti. Se tale procedura viene messa in atto da una parte e dall’altra, le due realtà possono apprendere reciprocamente qualcosa di utile che giova alla loro crescita.

break-voice
8- Concentrarsi su una nicchia di clienti

Un buon sistema per comprendere come contrastare la concorrenza è quello di creare prodotti altamente interessanti per una nicchia di clienti e di concentrarsi solo su quella: se tali consumatori sono davvero soddisfatti, difficilmente opteranno in favore di aziende diverse.

break-voice

9- Pianificare a lungo termine

Senza concorrenti la maggior parte delle aziende si adagia e non fa nulla per migliorare la propria posizione all’interno del mercato di appartenenza. Quando però in questo stesso mercato subentrano dei rivali, chi in precedenza aveva il monopolio del proprio settore è stimolato a darsi da fare per mantenere il primato raggiunto nel corso degli anni.

break-voice

10- Fidelizzare i clienti

Per sottomettere e distinguersi dalla concorrenza non bisogna assolutamente farsi accecare dalla smania di supremazia. L’unica buona strategia da mettere in atto consiste nel dedicare alla clientela tutte le attenzioni possibili: fidelizzare il pubblico garantendogli il miglior trattamento desiderabile è il modo giusto per tenersi stretti i propri clienti.

Questi i 10 principali motivi per i quali l’analisi della concorrenza e la presenza dei competitors fungono da elementi di supporto per qualsiasi azienda!

Leggi anche: Come difendersi dalla concorrenza di un competitor più grande: consigli, analisi e azioni


Scarica e Prova Gratis Easyfatt - Il software di fatturazione più usato in Italia.



Alice

Nasco a Milano nel 1985 e il primo ricordo di scuola è il quaderno coi temi d’italiano che ancora conservo. Frequento il liceo artistico a Padova, ma passo intere giornate a scrivere racconti sugli ...

Di' la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *