Fondo di garanzia: accesso al credito per le imprese ancora più facile

Fondo di garanzia: ancora più semplice l’accesso al credito per le PMI

In cosa consiste il DL che porterà ad una corsia preferenziale per i progetti caratterizzati da investimenti chiari e possibilità di crescita

 

Dal primo gennaio 2018 entra in vigore la riforma sul fondo di garanzia recentemente approvata dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero dell’Economia: le nuove regole prevedono tra le varie cose anche l’introduzione di un particolare modello di rating, che dovrebbe permettere alle imprese di accedere al credito con maggiore semplicità.

Il MISE e il Ministero dell’Economia hanno varato un DL che garantisce una corsia preferenziale a tutti quei progetti caratterizzati da investimenti chiari e possibilità di crescita. Ogni domanda di finanziamento alle imprese può ottenere una copertura massima dell’80% per operazioni a fronte di investimento, StartUp e PMI innovative.

Le disposizioni sono valide a partire:

  • da subito per le realtà che sfruttano la nuova Sabatini;
  • e dall’inizio dell’anno prossimo per tutte le altre realtà.

Per quanto riguarda i cambiamenti apportati, dall’1 gennaio 2018 verrà istituito un rating aziende che consentirà agli addetti del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Economia di dare un punteggio ai progetti presentati. Saranno inoltre inserite cinque diverse categorie, suddivise in sicurezza, solvibilità, vulnerabilità, pericolosità e rischiosità.

Esse permetteranno di dare maggiori garanzie a quegli investimenti che, pur rivelandosi per qualche motivo particolarmente rischiosi, saranno comunque dotati di idee chiare e sicure. Naturalmente dal fondo di garanzia verranno esclusi a priori tutti i progetti considerati dai funzionari come irrealizzabili.

Oltre a quanto appena detto, sempre grazie alla riforma, le imprese che potranno accedere al credito passeranno entro l’inizio dell’anno prossimo da 450 mila a 550 mila. Numeri importanti che dovrebbero stimolare la ripresa economica del Paese e spingere le aziende a investire senza dover fare continuamente i conti con l’incubo del fallimento.

Queste tutte le principali novità relative alla tematica del finanziamento alle imprese che consentiranno a più aziende di ottenere il denaro necessario per inserirsi nel mercato, iniziando un percorso di crescita e sviluppo.

Leggi anche: Credito alle imprese: Guida a come ti valutano banche e finanziatori


Scarica e Prova Gratis Easyfatt - Il software di fatturazione più usato in Italia.



Alice

Nasco a Milano nel 1985 e il primo ricordo di scuola è il quaderno coi temi d’italiano che ancora conservo. Frequento il liceo artistico a Padova, ma passo intere giornate a scrivere racconti sugli ...

Di' la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *