Idee di business: come capire se possono funzionare?

Idee di business: come capire se possono funzionare? 6 Domande da porsi prima di partire

Avere un’idea di business non è sufficiente. Per avere successo bisogna tener in considerazione svariati fattori. 6 punti su cui riflettere prima di intraprendere una nuova avventura imprenditoriale

Come capire se le proprie idee di business sono vincenti e possono effettivamente funzionare?

Rispondiamo subito a questo quesito analizzando nel dettaglio i 6 suggerimenti riportati di seguito: consigli semplici ed efficaci da seguire con attenzione per ottenere successo a livello lavorativo. Pronti? Cominciamo!

break-voice

#1- L’idea deve risolvere un problema reale

Le migliori idee imprenditoriali sono quelle che in qualche modo riescono a risolvere dei problemi reali riscontrati da un certo target di persone. Se, per esempio, si ipotizza di lanciare nel mercato un porta cellulare da incorporare ai carrelli della spesa, ma nessun utente ne ha mai espresso il bisogno, probabilmente, il progetto risulterà fallimentare.

L’ideale è ipotizzare delle soluzioni innovative che, oltre a soddisfare davvero certi bisogni, sappiano anche agevolare al pubblico lo svolgimento di una determinata azione. Attenzione: tali proposte non devono per forza rappresentare un concentrato di ingegno e complessità, ma possono tranquillamente basarsi sulla semplicità (nella maggior parte dei casi le cose semplici sono quelle più utili, funzionali e prestanti).

break-voice

#2- La storia dell’idea è importante quanto l’idea stessa

Quando si parla di buone idee per nuove attività, bisogna considerare la storia di tali idee importante tanto quanto le idee stesse. Come si è giunti alla propria intuizione? Che percorso è stato compiuto per arrivare ad essa? Quali fattori hanno influito nella decisione di optare in favore di una certa soluzione piuttosto che di un’altra?

Per ottenere successo in ambito imprenditoriale, è necessario rendere noti ai consumatori i motivi che hanno portato all’effettiva concretizzazione di un determinato progetto. Gli utenti vogliono capire se la stessa deriva da ragionamenti ponderati o semplicemente dalla smania di seguire tendenze che (con molte probabilità) cambieranno nel corso del tempo.

break-voice

#3- La paura del fallimento è controproducente

Concepire delle valide idee commerciali significa tra le varie cose anche riuscire a sottrarsi alla paura nei confronti del fallimento. Anche se la maggior parte delle persone pensa di fare fiasco prima di affrontare una determinata sfida, temere di non avere successo è assolutamente controproducente.

Quello che bisogna fare è trovare una buona intuizione e credere ciecamente nella possibilità di ottenere dei grandi riscontri: ripetersi continuamente di avere del potenziale e formare un team di lavoro pronto a supportare la propria idea, sviluppandola al meglio per inserirla nel mercato e renderla vincente.

break-voice

#4- I feedback sono sempre essenziali

Nel momento in cui si hanno delle idee di business, è fortemente consigliabile condividerle con gli altri per capire cosa ne pensano. Certo non bisogna spifferare tutti i dettagli dell’intuizione con il rischio di farsela rubare, ma per lo meno si deve chiedere il parere delle persone per scoprire come reagiscono dinanzi ad una determinata soluzione.

Introdurre il discorso spiegando che si tratta delle propria idea può portare a risposte disoneste, perché la gente preferisce mentire piuttosto di ferire i sentimenti altrui. Se si vuole ricevere un parere spassionato, è meglio porre domande vaghe tipo “mi vedi a vendere parka ai turisti hawaiani?”. Con un quesito tanto ipotetico, se la risposta è negativa, l’interlocutore non ha alcun problema ad ammetterlo.

break-voice

#5- La soddisfazione personale conta molto

In materia di idee imprenditoriali, il modo più semplice per riscuotere successo è quello di trovare un’intuizione che rientri effettivamente nei propri interessi personali. Se, per esempio, l’appassionato di cucina escogita una valida soluzione per semplificare la realizzazione di determinate pietanze, lavora con più impegno per fare in modo che la propria scoperta possa essere condivisa ed apprezzata dagli altri.

break-voice

#6- Le idee fallimentari vanno abbandonate

Affinché le proprie idee per nuove attività commerciali possano davvero rivelarsi vincenti, è opportuno testarle per un certo periodo valutando con attenzione nel corso del tempo la risposta dei consumatori. Un mese, sei mesi, dodici mesi: come si rapportano gli utenti con il passare delle settimane nei confronti della propria intuizione?

Se l’idea riscuote successo bisogna svilupparla al meglio per consentirle di generare sempre più guadagni, ma se nonostante gli sforzi stenta a decollare, si consiglia di dedicarsi immediatamente ad altro: nuove proposte che, oltre ad essere effettivamente apprezzate dal pubblico, riescano anche a ritagliarsi una buona fetta di mercato.

Questi i nostri 6 consigli per capire quanto le idee commerciali e le idee di business possano davvero funzionare: suggerimenti efficaci da prendere in considerazione prima di trasformare una semplice intuizione in un vero e proprio progetto imprenditoriale.


Scarica e Prova Gratis Easyfatt - Il software di fatturazione più usato in Italia.



Iscriviti Gratis alla Newsletter di VOICE
Alice

Nasco a Milano nel 1985 e il primo ricordo di scuola è il quaderno coi temi d’italiano che ancora conservo. Frequento il liceo artistico a Padova, ma passo intere giornate a scrivere racconti sugli ...

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *