Convincere cliente

Convincere un cliente ad acquistare: le 7 mosse vincenti!

Le 7 mosse per riuscire a motivare e convincere il cliente che non vuole ascoltare a prendere in considerazione la tua proposta

Quante volte ti sei trovato nella difficile situazione di dover convincere un potenziale cliente a scegliere i tuoi prodotti o servizi, preferendoli rispetto a quelli della concorrenza? Probabilmente molte, alcune delle quali, altrettanto probabilmente, non hanno portato alcun riscontro positivo, perché il referente ha deciso di indirizzarsi verso strade differenti.

Se anche tu ti senti coinvolto da situazioni del genere e cerchi soluzioni che ti permettano di capire come motivare e convincere un cliente che non vuole comprare, ti suggeriamo di prendere in forte considerazione i punti riportati di seguito: abili consigli pensati su misura per tutti quei professionisti desiderosi di stimolare l’interesse del compratore.

Offri l’indispensabile

Servizi volti a migliorare davvero la quotidianità di chi li utilizza, senza i quali non sarebbe proprio possibile vivere. Devi proporre qualcosa che non risulti soltanto utile, ma addirittura necessario ed urgente.

Dimostrati pronto a risolvere ogni problema

Ostenta sicurezza, competenza e padronanza: fai tutto il possibile per diventare un vero e proprio “salvatore della patria”, in grado di scovare le difficoltà e di eliminarle sul nascere, grazie a soluzioni innovative che solo tu puoi offrire. Importante in questo caso è sempre presentare la tua impresa e te stesso in modo dettagliato e positivo.

Evita le pressioni

Manovre pensate per mettere fretta (come l’erogazione di un certo sconto previsto solo per un determinato periodo), non portano a nulla, perché il cliente “costretto” tende a percepire quello che tu puoi considerare incentivante, come una forzatura poco gradita.

Individua-asseconda particolari esigenze

Cerca di capire cosa vuole il cliente e di cosa veramente ha bisogno e stimola il suo interesse proponendo una serie di servizi pensati ad hoc per semplificarle le operazioni di tutti i giorni. Servono lungimiranza, sagacia e prontezza di riflessi.

Sfodera forza emotiva

Caratteristica essenziale che mette il responsabile di riferimento nella condizione ideale di poterti “ammirare” e stimare dal punto di vista lavorativo: fai tutto il possibile per ottenere quella fiducia necessaria a distinguerti dalla massa ma, soprattutto, a farti preferire.

Sprigiona capacità persuasiva

Descrivi interventi svolti, prodotti venduti e servizi erogati da te con parole tanto convincenti quanto entusiasmanti, in grado di esaltare il cliente, dimostrando e connvincendolo che le tue soluzioni corrispondono a quanto di meglio possa desiderare.

Cogli le necessità e soddisfale

Cerca di capire in anticipo cosa piace e cosa non piace al tuo referente, di modo che, in fase di presentazione del prodotto, puoi puntare tutto su quegli elementi capaci di assecondare le sue aspettative.

Dopo averti spiegato come convincere un cliente che non vuole comprare, puoi finalmente sfruttare al massimo anche tu delle tecniche pensate su misura per ampliare le possibilità di successo ed ottenere risultati migliori fin dal primo appuntamento: soluzioni efficaci da mettere in pratica per migliorare l’andamento dei tuoi colloqui lavorativi.

photo credit: abbasj812 via photopin cc


Scarica Imprenditori e Imprese Vincenti



Iscriviti Gratis alla Newsletter di VOICE
Alice

Nasco a Milano nel 1985 e il primo ricordo di scuola è il quaderno coi temi d’italiano che ancora conservo. Frequento il liceo artistico a Padova, ma passo intere giornate a scrivere racconti sugli ...

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *