Facciamo un bel default!

Di questi tempi quando si parla di default tutti pensano subito ai giorni peggiori dell’economia e della finanza … infatti tecnicamente si dice che vanno in “default” aziende, banche o addirittura nazioni incapaci di ripagare i propri debiti!

Fortunatamente la parola default pronunciata da un “informatico” ha un significato ben più innocuo e, collegata al funzionamento di un software, essa sta a significare il valore predefinito che assume una certa impostazione. I valori di default aiutano gli utenti nell’inserimento di nuovi dati perché predispongono già uno scenario “plausibile”, poi eventualmente sarà l’utente ad apportare ritocchi dove necessario. Com’è facilmente intuibile questo meccanismo è essenziale nel processo di semplificazione d’uso d’un programma.

Per fare un esempio, quando si crea una fattura viene già predisposto il numero e la data del documento (e ci mancherebbe altro … è proprio il minimo che si può chiedere ad un software di fatturazione!) e questo indubbiamente rappresenta un bell’aiuto per evitare dimenticanze ed errori. In Easyfatt esistono altri default, ad esempio l’aliquota Iva predefinita e le unità di misura nei nuovi prodotti oppure il tipo pagamento da applicare in fattura.

Per la rev. 14 di Easyfatt 2009, ormai di prossima pubblicazione, stiamo lavorando ad un massiccio aumento delle impostazioni che possono usufruire dei default. Nella maggior parte delle tabelline associate a campi d’inserimento spunterà quindi il fatidico segno di spunta per indicare il valore preferito in quel contesto. A titolo d’esempio, nei documenti ci saranno valori di default per le impostazioni di trasporto, per i campi extra o per le note a piè di pagina così come nei prodotti si potranno decidere valori predefiniti per i campi liberi, per il produttore, l’ubicazione, etc.!


Scarica Imprenditori e Imprese Vincenti



Iscriviti Gratis alla Newsletter di VOICE
Vanio

Fondatore e AD di Danea Soft. Nato a Padova nel 1972 e grande appassionato di tecnologia, dal 1995 mi occupo full-time della Danea Soft realizzando i primi programmi dell’azienda e dove ora seguo la ...

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress
11 commenti su “Facciamo un bel default!
  1. McDigit Srl scrive:

    spero metterete anche la possibilità di associare un pagamento ricevuto a più fatture emesse.
    esempio ricevo un pagamento di € 1000,00 a saldo di una fattura da € 400,00 e una da € 600,00…

  2. Complimenti per l’impegno costante nel miglioramento del prodotto. Desidero sapere se è prevista l’introduzione a breve di più valute, la possibilità di disabilitare l’accesso agli archivi dall’interno del programma, l’accesso ai dati in sola lettura e la generazione di un log operazioni eseguite. Distinti Saluti.

  3. Piergiorgio scrive:

    Anch’io avrei l’esigenza di più valute: compro e vorrei fare gli ordini in valuta estera. Ciò comporta la registrazione del prodotto con prezzi in valuta estera e la possibilità di applicare prezzi di carico (ad arrivo merce) diversi in funzione dell’andamento della valuta. Inoltre vorrei registrare anche i colori con i codici del fornitore (in inglese, ad esempio) in modo che quando vendo, ed emetto la fattura, si vedono i colori in italiano, quando ordino al fornitore si vedonno i colori col suo codice e la sua descrizione.
    Per il momento esporto in una tabella e modifico tutto a mano.

  4. Daniele scrive:

    Piacerebbe anche a me avere la possibilità di effettuare tramite un pagamento il saldo di più fatture.
    Ogni volta che un cliente mi fà un pagamento lo devo spalmare sulle fatture in debito, uno stress.
    Un’altra cosa che mi piacerebbe tanto è la possibiltà di calcolare il guadagno, NON su singola fattura come di già avviene, ma poterlo fare su un gruppo di fatture o un periodo, ecc.
    Penso che per Voi quest’ultima funzione non comporti nulla.
    Comunque grazie tante per il lavoro che fate, Easyfatt 2009 è davvero eccezziunale veramente.
    Bye Daniele.

  5. Questo commento è stato eliminato dall’autore.

  6. TelePhone scrive:

    Sono d’accordo con tutte quante le modifiche apportate e a tutte quelle che verranno…..i consigli, le richieste da parte degli utenti che usano danea servono a migliorare il vostro già fantastico software..
    Ho anch’io una richiesta da farvi se fosse possibile….
    Nelle fatture fornitori sarebbe utile poter inserire la quantità del prodotto acquistato e il codice del fornitore che in automatico va ad aggiornare il magazzino se è merce da rivendita.
    Grazie.
    Roberta

  7. fandingo scrive:

    E’essenziale avere funzionalità in grado di calcolare margine contribuzione sulle vendite non solo sulla singola fattura ma sul singolo o gruppo clienti, sul singolo o gruppo prodotti,quello globale su tutte le fatture, etc.
    Come è possibile gestire un’azienda senza sapere quanto si stà marginando?
    Grazie

  8. Daniele scrive:

    Ragazzi penso proprio che non vi potete tirare indietro, qui le richieste del calcolo guadagno e pagamento intelligente si stanno facendo diverse.Immagino che tanti altri la pensino così, certo più siamo a rompere le balls a Danea più ci terranno in considerazione e comunque e anche una cosa che mi hanno chiesto anche alcuni miei clienti. Grazie in anticipo se vorrete tenere in considerazione le nostre richieste. Bye, Daniele.

  9. piranha scrive:

    Non avete ancora capito che i suggetimenti scritti qua non vengono letti !!! Dovete mandare i vostri sufferimenti dalla sezione Assistenza del sito web.

  10. Erik scrive:

    Beh, io non penso che non vengano proprio non letti.Sarebbe peggio per loro se ignorassero le richieste, i commenti e i pareri che si scambiano i loro clienti sui loro prodotti.
    E comunque io queste richieste al servizio di assistenza, come dici tu Piranha, io le ho fatte. Che dire fatele anche voi ragazzi, male no fà. Byez.

  11. vito_plus scrive:

    Come molti altri chiedo che venga inseirto nella prossima revisione la possibilità del calcolo del guadagno su diversi documenti contemporaneamente o in un determinato periodo di tempo.
    Inoltre chiedo che la parte di descrizione di ogni prodotto venga aumentata, come numero di caratteri, in modo da poter inserire più testo e, perchè no, anche più immagini invece che una sola!
    In ultimo chiedo che sia le immagini in più che l’eventuale allegato per prodotto possa essere interfacciato coi siti ecommerce di uso più comune in modo da poter avere l’articolo del prodotto con diverse immagini ed aventuali allegati già disponibili sul sito.

    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *