La gestione dei clienti quando sei a corto di tempo: come farcela

La gestione dei clienti quando sei sommerso dagli impegni: come essere all’altezza anche quando annaspi

4 semplici suggerimenti per non trascurare il rapporto con i clienti, anche quando il tempo a disposizione è pochissimo

 

Come garantire una buona gestione dei clienti anche quando si hanno dei grossi carichi di lavoro? Ecco quattro preziosi suggerimenti da seguire durante i periodi più impegnativi: validi consigli che permettono sempre di garantire al pubblico il massimo livello di soddisfazione possibile!

break-voice

#1- Pianificare gli impegni e le scadenze con grande attenzione

La corretta gestione del cliente passa prima di tutto attraverso un’attenta pianificazione di impegni e scadenze: ogni attività deve essere programmata e rispettata con scrupolo, così da poter affrontare i momenti di forte domanda senza il rischio di deludere le aspettative altrui. In aggiunta a ciò, bisogna poi comunicare per tempo le date delle varie consegne, in modo tale da essere certi che il pubblico sia costantemente informato sugli sviluppi dei progetti.

break-voice

#2- Non fare promesse che non possono essere mantenute

Per assicurarsi una buona relazione con il cliente è importante evitare qualsiasi genere di promessa che non può essere mantenuta: essere troppo ottimistici e far credere che un certo lavoro verrà consegnato prima di quando è concretamente possibile, non fa altro che causare impazienza e delusione nel pubblico. Quando ci si trova a gestire una grossa mole di lavoro, è meglio dimostrare sincerità nei confronti della clientela spiegandole che si necessita di più tempo.

break-voice

#3- Personalizzare il proprio servizio clienti

Il rapporto con i clienti di una piccola azienda deve essere personalizzato il più possibile, per evitare (come succede nelle grandi realtà) che gli stessi si sentano dei semplici numeri. Se nelle multinazionali c’è la tendenza a offrire dei servizi più standardizzati, nelle PMI bisogna sforzarsi di far sentire il pubblico compreso e apprezzato: per riuscire in ciò è necessario conoscere queste persone, così da poterne soddisfare a pieno le esigenze e le necessità.

break-voice

#4- Restare sempre in contatto con la clientela

Se l’obiettivo è mantenere una buona relazione con la clientela anche quando si è molto occupati, bisogna mantenere una stabile frequenza di contatto: chiamare, scrivere o fissare appuntamenti per discutere lo stato dei lavori è il sistema che consente di dare al pubblico la sensazione di non essere abbandonato. Non si riescono a gestire subito le richieste? Allora si incrementino almeno i contatti con i singoli clienti per dimostrare di avere tutto sotto controllo!

Questi i nostri consigli per garantire una buona gestione dei clienti, nonostante si debbano affrontare grossi carichi di lavoro: suggerimenti efficaci da sfruttare ogni giorno!

Leggi anche: Produttività del lavoro e gestione del tempo per il business


Scarica e Prova Gratis Easyfatt - Il software di fatturazione più usato in Italia.



Alice

Nasco a Milano nel 1985 e il primo ricordo di scuola è il quaderno coi temi d’italiano che ancora conservo. Frequento il liceo artistico a Padova, ma passo intere giornate a scrivere racconti sugli ...

Di' la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *