Incubatore d'impresa

Cos’è un Incubatore d’Impresa e che servizi fornisce? Tutte le tipologie di Incubatore e le loro caratteristiche

Incubazione ed incubatori d’impresa: tutti i benefici offerti alle giovani aziende

Se anche tu sei interessato ad avviare un’azienda, ma ti rendi conto del fatto che, per riuscirci, hai bisogno di supporto professionale, la strada più semplice da percorrere è certamente quella di rivolgerti ad un incubatore d’impresa. Ma, cos’è e cosa fa un incubatore d’impresa? L’incubatore è un’organizzazione in grado di accelerare lo sviluppo di nuove imprese, grazie ad una serie di servizi ad elevato valore aggiunto, quali, ad esempio, la concessione e l’affitto di immobili per ufficio, oltre che la consulenza per:

  • la formazione imprenditoriale;
  • la definizione di un valido business plan;
  • il monitoraggio dei finanziamenti;
  • il networking con altre aziende;
  • il marketing e la comunicazione.

Attualmente esistono diverse tipologie di incubatore d’impresa, che cambiano in base a fattori come, ad esempio, la struttura interna dell’incubatore stesso, i servizi erogati e la tipologia di clientela servita. A tal proposito va precisato che i business incubator non gestiscono qualsiasi genere di società, ma in prevalenza soltanto quelle capaci di proporre idee fattibili nello sviluppo e dotate di una pianificazione di attività percorribile in tempistiche e con mezzi accettabili.

Per entrare in questi particolari programmi, gli imprenditori interessati devono dunque preparare un progetto convincente e presentare domanda di ammissione da sottoporre alla commissione interna dell’incubatore di riferimento, che deciderà se accettarla o respingerla.

Quanto dura mediamente il periodo di incubazione? Tutto dipende da fattori essenziali quali:

  • il tipo di attività da lanciare;
  • e le conoscenze-competenze dell’imprenditore.

Alcune start up come, ad esempio, quelle caratterizzate da lunghe fasi di ricerca e di sviluppo, necessitano di tempistiche più lunghe, soprattutto se confrontate con altre giovani imprese operanti in settori legati ai servizi o alle attività manifatturiere che, nel giro di poco, sono perfettamente in grado di soddisfare la richiesta del pubblico. Se comunque volessimo fare una stima sulla durata dell’incubazione, potremmo dire che i programmi si protraggono nel tempo mediamente per 33 mesi.

Quali sono i settori cardine supportati da questi programmi?

  • Tecnologia
  • Software per computer
  • Servizi / professionali
  • Artigianato
  • Internet
  • Bioscienze / scienze della vita
  • Elettronica / microelettronica
  • Telecomunicazioni
  • Hardware
  • Dispositivi medici
  • La tecnologia wireless
  • Tecnologia healthcare
  • Materiali avanzati
  • Difesa / sicurezza
  • Energia
  • Ambiente / tecnologie pulite
  • Media
  • Nanotecnologie
  • Costruzione
  • Arte
  • Aerospaziale
  • Cucina / cibo
  • Al dettaglio
  • Moda
  • Legno / forestali
  • Turismo

Quali sono i reali benefici offerti dagli incubatori e che cosa garantiscono alle Start Up gestite?

  • La creazione di lavoro e ricchezza
  • Lo sviluppo di un vero sistema imprenditoriale
  • La commercializzazione della tecnologia
  • La differenziazione delle economie locali
  • La creazione e lo sviluppo di aziende
  • L’individuazione di opportunità di business spin-in o spin-out

Leggi anche: 7 buoni motivi per scegliere l’incubazione!

Oltre a questo, dobbiamo aggiungere il fatto che, dal punto di vista pratico, le tipologie di incubatori sono essenzialmente tre:

Incubatori di prima generazione

Offrono spazi di lavoro condiviso e servizi in comune a clienti di piccole imprese. In questo caso la principale fonte di finanziamento deriva dalla locazione degli immobili e le aree di maggiore diffusione sono quelle dell’Europa Occidentale e degli Stati Uniti.

Incubatori di seconda generazione

Aggiungono alla precedente offerta l’opportunità di usufruire di veri e propri servizi di incubazione. In questo caso l’obiettivo è offrire uno sviluppo economico sia dal punto di vista locale sia anche dal punto di vista regionale. I clienti di riferimento sono le neo-imprese e gli spin-off. Dal punto di vista della diffusione, anche la seconda generazione sta trovando maggiore fortuna nell’Europa Occidentale e negli Stati Uniti.

Incubatori di terza generazione

Si specializzano nell’erogazione di servizi mirati che consentano l’accesso ai mercati di riferimento, lo sviluppo di una valido network e l’acquisizione di un corretto stile di gestione imprenditoriale. Gli obiettivi primari consistono nel fatto di assicurare a clienti di aziende neo-nate, realtà mature e spin-off, la possibilità di sviluppare imprese tecnologico-innovative in grado di generare valore delle imprese supportate, oltre che valore immobiliare e valore socio-economico.

Ora che ti abbiamo spiegato nel dettaglio cos’è e cosa fa l’incubatore d’impresa, puoi pensare di sfruttarne anche tu gli indiscutibili vantaggi offerti dal sistema: vantaggi concreti che mirano a garantire la creazione di lavoro integrando know-how, capitale, tecnologie e talenti in un’unica rete volta a favorire la crescita delle StartUp innovative.

Consulta la: Lista degli Incubatori d’Impresa più importanti in Italia


Scarica e Prova Gratis Easyfatt - Il software di fatturazione più usato in Italia.



Iscriviti Gratis alla Newsletter di VOICE
Alice

Nasco a Milano nel 1985 e il primo ricordo di scuola è il quaderno coi temi d’italiano che ancora conservo. Frequento il liceo artistico a Padova, ma passo intere giornate a scrivere racconti sugli ...

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress
0 commenti su “Cos’è un Incubatore d’Impresa e che servizi fornisce? Tutte le tipologie di Incubatore e le loro caratteristiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *