Aprire un'attività 8 errori da non fare

Aprire un’attività: gli 8 errori da non commettere!

Aprire un’attività è una scelta importante e bellissima, ma insidiosa. 8 sono gli errori più comuni e da evitare assolutamente!

Scegliere di aprire un’attività, implica certamente la possibilità di incorrere in una serie di rischi, imprevisti e sbagli evitabili semplicemente prestando un minimo di attenzione. Per aiutarti a riconoscere fin dall’inizio queste temibili insidie, vorremmo fornirti un riepilogo completo degli 8 errori da non commettere quando ci si appresta ad aprire un’attività: problematiche più o meno diffuse da individuare e risolvere prima di farti schiacciare!

#1 – Esagerare con prestiti ed investimento iniziali

Quando avvii un nuovo progetto di business accertati di avere dei risparmi da parte che ti permettano di cominciare la nuova esperienza con il piede giusto. Se questi risparmi sono troppo modesti, aspetta tempi migliori ed, in un secondo momento, se proprio ti serve un prestito dalla banca, fai in modo di chiedere al massimo il 30% del budget necessario a partire. Naturalmente, il restante 70% devi averlo a disposizione e metterlo di tasca tua.

#2 – Non fare le dovute ricerche di mercato

Anche se credi di conoscere piuttosto bene il settore della tua nuova impresa, ricorda sempre che le frequenti analisi di mercato risultano essenziali, soprattutto nel momento di avvio di un’attività commerciale. Se disponi di poco denaro da investire in questa operazione, puoi comunque procedere con delle ricerche in Internet utilizzando strumenti come Google o i Social Network, che ti aiuteranno molto a comprendere l’andamento della situazione attuale.

#3 – Sopravvalutare le proprie abilità imprenditoriali

Nonostante tu possa essere un professionista provetto, fondare un’azienda richiede competenze specifiche nei più diversi settori (tecnico, commerciale, amministrativo, ecc.). Valuta per tempo le tue abilità, identifica i punti di forza e trova dei supporti efficaci che ti consentano di gestire anche le operazioni per cui non ti senti preparato. Svolgere troppi incarichi assieme potrebbe rivelarsi davvero controproducente.

#4 – Non distinguere guadagni da incassi

Se confondi questi due particolari concetti rischi di indebitarti fin sopra i capelli perché, mentre l‘incasso corrisponde ai soldi a te pagati dai clienti, il guadagno rappresenta la somma rimanente dopo aver saldato tutte le spese: costi dei fornitori, contributi, tasse ecc… Spesso e volentieri i guadagni effettivi non superano il 50% del fatturato complessivo, quindi, prima di fare investimenti, accertati di quanto dovrebbe davvero restarti in banca.

#5 – Dimenticare l’automotivazione

Per ottenere grandi risultati servono prima di tutto grandi ambizioni, forza di volontà, determinazione e, soprattutto, la convinzione di poter tagliare qualsiasi traguardo. Di solito, all’inizio di una nuova attività, questi elementi sono sempre presenti, ma rischiano di attenuarsi nel corso del tempo. Per evitare situazioni del genere, svegliati ogni mattina con la certezza di riuscire nel tuo intento.

#6 – Non strutturare un Team Working

Che tu faccia parte di un’azienda da 2 o 100 persone, ricorda sempre di organizzare periodicamente attività di gruppo che ti permettano di gestire le singole attività in modo impeccabile: l’ordine mentale porta chiarezza complessiva e risultati certi!

#7 – Non valutare l’opinione dei clienti

Anche se credi di svolgere bene tutti gli incarichi commissionati, sappi che parlando con i tuoi clienti potresti tranquillamente scoprire di non fare abbastanza per soddisfarli. Chiamali spesso, cerca di capire se vorrebbero servizi diversi o se quelli ricevuti assecondano a pieno le singole esigenze. Per farlo nel modo migliore ti consigliamo di costruire un vero e proprio sistema di comunicazione atto ad instaurare un dialogo costruttivo per te e per i rapporti instaurati.

#8 – Farsi schiacciare da popolarità e successo

Tutti lavorano per ottenere quei riconoscimenti che gli consentano di vivere un’esistenza più agiata dal punto di vista lavorativo, sociale ed economico, ma quando questi riconoscimenti arrivano, spesso e volentieri, c’è la tendenza a farsi sopraffare dal successo. Un successo che, a lungo andare, rischia di stancare a causa della troppa pressione. Per evitare situazioni del genere, cerca sempre di mantenere una linea netta tra la tua vita professionale e la tua vita privata. Oltre a questo, concediti un paio di giorni a settimana di stacco per ricaricare le batterie e tornare perfettamente operativo: vedrai che così facendo potrai gestire lo stress nel modo migliore.

#8+1 – Non far sapere che ci sei

Non basta avere una buona idea e realizzarla per avere successo. Una volta realizzata bisogna comunicarla o nessuno saprà che esiste! (consigliato da Help Traduzioni su Twitter!)

Ora che ti abbiamo spiegato gli 8 (+1) errori da non fare quando ci si appresta ad aprire un’attività, stai pur certo che otterrai risultati concreti da toccare con mano già nel breve periodo! Tu ti sei mai trovato ad affrontare situazioni del genere? Come le hai gestite? Raccontacelo in un commento!


Scarica e Prova Gratis Easyfatt - Il software di fatturazione più usato in Italia.



Iscriviti Gratis alla Newsletter di VOICE
Alice

Nasco a Milano nel 1985 e il primo ricordo di scuola è il quaderno coi temi d’italiano che ancora conservo. Frequento il liceo artistico a Padova, ma passo intere giornate a scrivere racconti sugli ...

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *