Social per il negozio

Social Media e Negozio: una coppia ormai inseparabile!

I social media fanno ormai parte della vita quotidiana e le realtà commerciali come il negozio non fanno eccezione, ecco qualche dritta social per gli esercenti

I vecchi mercati cittadini e rionali erano i posti perfetti per scambio di beni e socialità, ecco perché piccole aziende e artigiani cercavano e trovavano lì i loro clienti. Oggi quei clienti si possono trovare in un mercato più grande che non ha orari o giorni di chiusura, è aperto 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno e le persone vi spendono molto più tempo che nei negozi fisici.

Eh si, il web e i social media come Facebook hanno stravolto non solo le nostre vite private ma anche il nostro modo di fare impresa. Oggi, cercheremo di analizzare alcuni vantaggi e dare alcuni consigli pratici per iniziare ad usare i social media per un negozio o un’attività commerciale.

Facebook per il negozio

Facebook è il social network più diffuso nel mondo e in Italia non facciamo eccezione.

A cosa serve una pagina Facebook per il negozio, ti chiederai? Semplice, Facebook ti permette di tenere i contatti con la tua clientela attuale e potenziale, e far sì che questa non si ricordi di te solo quando passa davanti alla tua sede. Ti permette di condividere con loro news, offerte e promozioni interessanti creando un rapporto di fiducia, interagendo e creando un legame che faccia si che il tuo negozio diventi qualcosa di più di “quel posto là in fondo alla via dove ho comprato quella cosa”.

Consigli in pillole:

  • Segnala la presenza della tua attività sulle piattaforme sociali all’interno del tuo negozio, non servo 15 cartelli, ne può bastare uno piccolo sulla porta o sul bancone con il simbolo della piattaforma, ad es. la F di Facebook, e l’indirizzo internet per trovarlo;
  • Facebook e i social in generale non sono fatti per tempestare le persone di offerte e sconti, in primis interagisci con loro, condividi notizie, foto e video interessanti relative alla tua attività, poi pensa a sconti e offerte;
  • Completa bene tutte le informazioni della tua pagina con orari e giorni d’apertura, una descrizione della tua attività, indirizzo e contatti utili come il numero di telefono o l’indirizzo email (come è importante farlo su Google Maps, per saperne di più vedi: “Migliorare il posizionamento su Google Maps“).

Pinterest per il negozio

In un periodo di crisi come questo la vera differenza negli affari la fa il saper cogliere le occasioni che ci si presentano. Anche dopo alcuni anni di continua costrizione delle vendite, il mercato dell’ecommerce continua ad essere in controtendenza e fa registrare di anno in anno una crescita costante.

Decidi così di aprire il tuo negozio al web e ad esempio aprire il tuo negozio eBay, per poi inserire i tuoi annunci (tra l’altro questo non ti permette solo di vendere fuori dalla tua città, ma potenzialmente in tutto il mondo).

Ovviamente non possiamo stare lì a fissare lo schermo e aspettare che gli ordini piovano dal cielo, quindi assicurati di avere un account Pinterest ben curato ed molto attivo.

Consigli in pillole:

  • Segui molte persone sperando che a loro volta queste trovino interessante il tuo profilo e decidano di seguirti
  • Cura più board (bacheche) con più interessi relativi a varie sfaccettature della tua attività, ad es se hai un negozio di articoli sportivi: sportivi famosi, scarpe da ginnastica must have, abbigliamento tecnico, accessori, dettagli ecc..
  • Dedica una board agli oggetti in vendita nel tuo negozio: ad ogni immagine/pin deve corrispondere un prodotto con il relativo link alla pagina di vendita su eBay.

Ora ti starai dicendo: ma le foto dei miei prodotti se le faccio con la mia fotocamera del 1998 vengono bruttine e fanno brutta figura vicino ai prodotti fotografati da fotografi professionisti. La risposta è a portata di smartphone!

Instagram per il negozio

Instagram è probabilmente il modo più facile di condividere con la rete una bella foto ogni volta che in negozio arriva della nuova merce. Grazie a varie opzioni con questa App social per smartphone è possibile trasformare i propri scatti in piccoli capolavori per poi condividerli sia sul nostro account instagram che sulla nostra pagina Facebook che su molti altri social network.

Instagram non solo ti permette di condividere al volo ottime foto dei tuoi prodotti ma anche di avere un’altra possibilità di essere notato su un’altra grossa piattaforma social!

Consigli in pillole:

  • Segui molte persone, commenta e fai “mi piace” sulle loro foto sperando che a loro volta queste trovino interessante il tuo profilo e decidano di seguirti e interagire (ricorda sempre la regola che sui social non si tartassano le persone con offerte e sconti);
  • Instagram si basa moltissimo sugli hashtag, è importante quindi usarli al meglio, ad esempio usa sempre l’hashtag della #tuacittà così che i tuoi concittadini che esplorano Instagram possano conoscerti e poi guarda e impara dagli account più famosi in modo da intercettare trend e mode del momento;
  • Non dimenticare di inserire i contatti del negozio nella descrizione del profilo e già che ci sei anche il link al tuo negozio eBay!

Questi sono solo piccoli consigli per cominciare ad usare piattaforme molto più complesse di quanto esprimibile in un singolo articolo. Spero però sia stato utile avere una visione di quanto il web possa aiutare anche un’impresa locale come un negozio! Come vedi non si tratta di scegliere se essere online o offline, ma si tratta di integrare un po’ di attività online nella normale gestione dell’impresa.

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo con i tuoi amici e colleghi sui social o lascia un commento per farci sapere cosa ne pensi!


Scarica Imprenditori e Imprese Vincenti



Alvise

Classe 83. Trevigiano di nascita ma Internettiano d’adozione. Non ho ricordi di casa mia senza un computer. La prima volta che ho messo piede sul web avevo 12 anni, Google ancora non esisteva e ci volevano ...

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *