SCOPRI I NOSTRI GESTIONALI

Vendite al dettaglio con Easyfatt: attivazione, registratore di cassa, chiusure, corrispettivi e lotteria degli scontrini

Vendite al dettaglio con Easyfatt: attivazione, registratore di cassa, chiusure, corrispettivi e lotteria degli scontrini

Quali sono i registratori di cassa compatibili con il programma, come collegare la cassa al software e come gestire la vendita al dettaglio tramite il documento Vendita al banco

 

In questo articolo scopriremo i punti fondamentali per gestire le vendite al dettaglio con Easyfatt.

Requisiti per la gestione delle vendite al dettaglio tramite Easyfatt

I requisiti sono 2:

  1. Disporre di una versione Enterprise One oppure Enterprise di Easyfatt.
    (Per maggiori dettagli consulta questo link: Confronta versioni).
  2. Disporre di un registratore di cassa compatibile con il programma. A questo link trovi l’elenco delle marche e dei modelli di registratori di cassa compatibili con Easyfatt.

Istruzioni per l’attivazione e la configurazione delle vendite al banco in Easyfatt

Una volta verificati i requisiti necessari, possiamo procedere con l’attivazione del tipo di documento.

Abilitazione documento di Vendita al Banco

Accedere alla sezione Opzioni del programma > linguetta ‘Documenti’ per verificare di aver abilitato il documento ‘Vendita al banco’.

Configurazione collegamento registratore di cassa

Per configurare il collegamento con il registratore di cassa: sempre all’interno della sezione Opzioni, spostarsi alla linguetta ‘Moduli’ e spuntare la voce ‘Registratore di cassa’, quindi cliccare sul pulsante Configura. Nella schermata che appare selezionare il modello di registratore di cassa da collegare al software.

Subito sotto potrai cliccare sul link ‘Istruzioni per il collegamento’ per conoscere nel dettaglio i passaggi da eseguire per collegare il tuo registratore di cassa al programma.

IMPORTANTE: per il collegamento e la configurazione del registratore di cassa, così come per l’installazione e la configurazione del driver software necessario al dialogo con il PC, è necessario il supporto dell’assistenza tecnica del registratore di cassa.

In questa sezione potrai inoltre configurare:

  • le modalità di pagamento del registratore di cassa;
  • il testo usato per la stampa dello scontrino di cortesia, ovvero uno scontrino non fiscale da accodare a quello fiscale, con l’indicazione dei prodotti ma non dei prezzi (usato ad esempio per i “cambi regalo”);
  • le opzioni di stampa, in particolare potrai scegliere se stampare sullo scontrino il codice fiscale del cliente e quindi emettere uno scontrino parlante.

Associazione delle aliquote IVA con i reparti del registratore di cassa

Sarà poi necessario associare le corrette aliquote IVA ai reparti del registratore di cassa. Nella sezione Strumenti > Tabelle > Aliquote Iva, per ciascun codice iva da utilizzare nelle vendite al dettaglio, specificare il corrispondente nr. reparto del registratore di cassa.

Compilazione del documento di Vendita al Banco

Potrai quindi compilare il documento Vendita al banco per specificare prodotti e quantità da vendere al cliente e stampare il relativo Documento commerciale di vendita tramite la cassa collegata.

Potrai agire ‘da pc’ tramite la sezione ‘Documenti’ > ‘Vendite al banco’ > ‘Nuovo’: terminata la compilazione cliccare sul pulsante ‘Scontrino (F6)’ per stampare il documento commerciale di vendita (scontrino) con la cassa collegata.

Oppure se disponi di uno schermo touch screen, potrai gestire la vendita tramite l’interfaccia touchscreen attivabile nelle Opzioni del programma. Tutte le informazioni dettagliate sono disponibili a questo link: Vendite al banco con interfaccia touchscreen.

Chiusura di cassa giornaliera

La chiusura di cassa giornaliera va eseguita direttamente dalla cassa.

In Easyfatt, poi, andrà registrato il documento ‘Reg. corrispettivi’ per registrare l’importo totale incassato con le vendite del giorno: tramite la sezione ‘Documenti’ > ‘Reg. corrispettivi’ cliccare su Nuovo, quindi indicare gli imponibili, distinti per aliquota Iva, di quanto è stato complessivamente venduto.

Alla linguetta Pagamento, nel campo ‘Tipo pagamento’ selezionare ‘Incasso corrispettivi’  e nella tabella di prospetto pagamenti sottostante, creare distinte scadenze di pagamento, specificando per ognuna data, modalità, risorsa e importo incassato.

Corrispettivi telematici

Dal 01/07/2019 è stata introdotta la comunicazione dei corrispettivi in modalità telematica anche detta “Invio corrispettivi telematici e per gestire questa casistica bisogna disporre di un registratore di cassa predisposto alla trasmissione quotidiana dei corrispettivi.

La funzione di invio telematico è a carico del registratore di cassa telematico.

NB: Non è possibile implementare questa funzione in Easyfatt in quanto la normativa prevede che l’invio venga effettuato da apparecchi opportunamente omologati.

Vendite al banco e lotteria degli scontrini

Per la gestione della ‘lotteria scontrini’ la cassa telematica in uso dovrà essere predisposta all’elaborazione dei corrispettivi elettronici nel nuovo formato denominato “XML v7”, per tutti i dettagli è necessario contattare il tecnico del proprio registratore di cassa.

Easyfatt è in grado di gestire il codice lotteria del cliente, che potrà essere acquisito col lettore di codici a barre durante la compilazione della vendita al banco/vendita touch come un qualunque codice a barre: l’applicazione ne riconoscerà automaticamente il formato, lo salverà e lo comunicherà al Registratore Telematico in fase di stampa del documento commerciale per permettere la partecipazione del cliente alla lotteria degli scontrini.

In alternativa è possibile inserire manualmente il codice lotteria nell’apposito campo presente nel documento di vendita al banco alla linguetta Opzioni.

Corso di Contabilità in Video Lezioni

Danea

Sono nata nel 1995 da un'idea a due passi da Padova. Sono dinamica, entusiasta e adoro creare soluzioni semplici per problemi complessi. Sono sempre sul pezzo e sono molto pignola, tanto che mi dicono ...

Di' la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress