Garanzie reali, personali e altri tipi - Finanziamenti Imprese - Guida Danea icona menu

Credito alle imprese: Guida a come ti valutano banche e finanziatori

Garanzie reali, personali e altri tipi – Finanziamenti Imprese

Vuoi ottenere un finanziamento per la tua impresa? Scopri tutti i tipi di garanzie che potrebbero richiederti: reali, personali e altre!

 

Le garanzie, un’opportunità non un automatismo

Quando richiedi un finanziamento, è possibile che la banca a cui ti rivolgi ti chieda di fornire una garanzia. E’ importante sottolineare che le garanzie non modificano l’esito dell’analisi dell’azienda e dell’operazione proposta, ma contribuiscono ad attenuare il rischio finanziario a cui si espone la banca erogandoti il credito, aumentando le possibilità per l’istituto finanziario di rientrare del capitale prestato.

Per questo motivo, non intavolare la trattativa per un finanziamento a partire dalle garanzie (es. ipoteca sull’immobile di valore molto più alto della richiesta di denaro), perché se secondo la banca l’operazione non è sostenibile o la capacità di rimborso della tua azienda non è sufficiente, la risposta sarà sempre negativa.

break-voice

Quali tipi di garanzie esistono?

Esiste una moltitudine di tipologie di garanzie, di seguito ti presentiamo quelle maggiormente utilizzate, che ti possono essere richieste dalla banca:

  • garanzie reali: il privilegio, l’ipoteca e il pegno;
  • garanzie personali: fideiussione e avvallo;
  • altri tipi di garanzie atipiche;
  • garanzie statali e consortili.

Garanzie reali: il privilegio

Il privilegio qualifica la tipologia di credito che la banca vanta nei tuoi confronti. Ovvero, in caso di insolvenza della tua impresa, spetterà al credito privilegiato d’essere liquidato per intero con precedenza rispetto agli altri.

Garanzie reali: l’ipoteca

L’ipoteca è una garanzia reale che grava sugli immobili, sui beni mobili registrati e i diritti reali di godimento (es. usufrutto, uso, abitazione, ecc.). Nel caso di insolvenza la banca potrà far vendere all’asta l’immobile ipotecato e prendersi dal ricavato della vendita quanto le spetta per capitale, interessi e spese.

Garanzie reali: il pegno

Come l’ipoteca, anche il pegno è una garanzia reale, ma su beni mobili. Infatti, puoi dare in pegno i beni mobili (es. titoli, somme di denaro), i crediti e altri diritti aventi ad oggetto beni mobili. Il meccanismo del pegno è simile a quello dell’ipoteca con l’importante differenza che, gravando su beni mobili, non c’è l’iscrizione del bene su un qualche pubblico registro, bensì lo spossessamento del bene, che passa da te alla banca quale prova appunto della costituzione della garanzia.

Garanzie personali: fideiussione e avvallo cambiario

La fideiussione è la principale garanzia personale che la banca ti può richiedere. Di fatto il fideiussore si obbliga personalmente verso la banca, garantendo il rimborso del finanziamento che ti è stato concesso. Se non rimborsi il finanziamento, la banca può rivolgersi per il pagamento direttamente al tuo o ai tuoi fideiussori, agendo verso di essi con le azioni giudiziarie a tutela dei crediti.

L’avallo cambiario, ormai in disuso, veniva usato come garanzia personale, rilasciata da un terzo, quando il debito era rappresentato da una cambiale (per es. nelle operazioni di sconto di accettazioni bancarie).

Garanzie atipiche

Nella pratica bancaria, a seconda delle caratteristiche della tua impresa, ti possono essere richieste le seguenti garanzie cosidette atipiche:

Garanzie statali e consortili

Quando parliamo di garanzie statali uno dei principali strumenti per facilitare l’accesso al credito è il Fondo di Garanzia per le PMI. Il Fondo è in grado di concedere una garanzia pubblica, che si affianca e spesso si sostituisce a quelle reali portate dalle imprese, a fronte di finanziamenti erogati da banche, da società di leasing e da altri intermediari finanziari alle PMI. Qualora necessiti di un finanziamento destinato all’attività d’impresa puoi chiedere alla banca di verificare se può garantire l’operazione tramite il Medio Credito Centrale, il Gestore del Fondo.

L’attivazione di questa garanzia è a rischio zero per la banca, che in caso di insolvenza della tua impresa viene risarcita dal Fondo di Garanzia.

Vuoi saperne di più?

Scarica la Guida e leggi il 6° capitolo: “La richiesta di eventuali garanzie”

Scarica subito la guida gratis >>>

 

Tutti i capitoli della Guida:


Scopri subito Cerved Premium per Easyfatt


Scarica e Prova Gratis Easyfatt - Il software di fatturazione più usato in Italia.

Danea

Sono nata nel 1995 da un'idea a due passi da Padova. Sono dinamica, entusiasta e adoro creare soluzioni semplici per problemi complessi. Sono sempre sul pezzo e sono molto pignola, tanto che mi dicono ...

Seguici anche su: