E-commerce 2017: crescita del 19% e acquisti da smartphone +80%

E-commerce 2017: crescita del 19% e acquisti da smartphone +80%

Gli utenti sono sempre più abituati ad acquistare online e lo fanno sempre più in mobilità. Adattarsi è necessario per crescere o, addirittura, restare nel mercato

 

Nel 2017 l’e-commerce dovrebbe crescere in Italia del 19%, portando volumi di transazioni pari a oltre 23 miliardi di euro: questa la previsione di Netcom fatta sulla base di un suo recente studio, che ha visto nel 2016 un considerevole aumento degli e-shopper (+10% – 20,7 milioni di utenti) e del valore degli acquisti web (+18% – 20 miliardi di euro).

In linea generica possiamo dire sia che gli italiani praticano lo shopping online con una frequenza sempre maggiore, sia anche che i cosiddetti utenti abituali (quelli che effettuano almeno un acquisto in rete al mese) l’anno scorso sono diventati 16 milioni, aumentando addirittura di 25 punti percentuali.

Per quanto riguarda le abitudini di acquisto degli e-shopper, sappiamo che:

  • l’83% degli utenti connazionali ha comprato dei prodotti in rete almeno una volta nel corso della vita;
  • mentre il 51,6% di loro è solito acquistare online in modo abituale.

I settori in maggiore crescita sono senza alcun dubbio l’Arredo e Home Living, il Food & Grocery e l’Editoria: nel primo caso l’incremento registrato l’anno scorso è del 48%, nel secondo caso è del 30% e nel terzo caso è del 16%. Il Food sembra inoltre essere la sfera che nel 2017 si svilupperà di più.

Discorso a parte va certamente fatto per gli strumenti con cui gli utenti acquistano online. Sempre secondo i dati raccolti da Netcom pare che i dispositivi mobile stiano progressivamente guadagnando terreno sui PC: il tablet ha infatti raggiunto un +14% di utilizzo rispetto al 2015, mentre lo smartphone ha battuto tutti i record con un +80% di utilizzo nel 2016.

Ciò significa che un numero crescente di e-shopper italiani è sempre più propenso a effettuare gli acquisti in qualsiasi luogo e con qualunque mezzo: per Netcom tali individui sono il 5,6% dei consumatori online, rientrano nel sesso maschile (64%), hanno un’età inclusa tra 25 e 44 anni (70%), abitano in grandi centri urbani (43%) e possiedono una laurea (60%).

Curioso è scoprire che il 33,7% di queste persone utilizza gli strumenti online per capire cosa comprare in negozio (strumenti online e strumenti offline vengono quindi uniti per ottenere una migliore esperienza d’acquisto). Tali soggetti, inoltre, sono soliti spendere il 100% in più degli altri acquirenti connazionali.

Anche se la crescita dell’e-commerce nel nostro Paese sta raggiungendo picchi davvero elevati, va comunque detto che dei 30 milioni di utenti presenti in Italia solo 20 milioni comprano in rete e che la nostra spesa media annuale per gli acquisti da e-commerce è la più bassa del Vecchio Continente (1000 euro invece che 1050 euro).

Come spiega il presidente di Netcom Roberto Liscia, è necessario che i responsabili dei siti in cui si vende propongano strumenti mobile-friendly, che garantiscano ai consumatori praticità, flessibilità e maggiore soddisfazione. Caratteristiche fondamentali per stimolare il multi-acquisto in qualsiasi piattaforma.


Scarica e Prova Gratis Easyfatt - Il software di fatturazione più usato in Italia.



Alice

Nasco a Milano nel 1985 e il primo ricordo di scuola è il quaderno coi temi d’italiano che ancora conservo. Frequento il liceo artistico a Padova, ma passo intere giornate a scrivere racconti sugli ...

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *