SCOPRI I NOSTRI GESTIONALI

Cerchi un socio in affari? L’identikit del buon compagno d’impresa!

Cerchi un socio in affari? L'identikit del buon compagno d'impresa!

Come scegliere il socio giusto con cui condividere tutte le gioie e dolori del proprio business

 

Aprire un’attività è di sicuro una grande soddisfazione, ma altrettanto grandi sono le responsabilità e gli obblighi, per questo una buona idea può essere quella di trovare qualcuno con cui condividerle. Ma come possiamo scegliere il socio in affari giusto con cui condividere le “gioie e i dolori” del business?

Non è certo semplice trovare e scegliere questa persona, perché deve avere alcune caratteristiche essenziali che ci permettano di metterci al riparo da delusioni, perdite di tempo e di denaro. Proviamo quindi a delineare i tratti essenziali da ricercare nel nostro socio in affari.

Affidabilità del socio in affari

Probabilmente stiamo sfondando una porta aperta, ma è meglio ribadire anche ciò che potrebbe essere ovvio: chi mai sceglierebbe un partner in affari su cui non si può fare affidamento?

Una società di successo si può basare su molti fattori, ma la fiducia e l’affidabilità sono i pilastri fondanti.

Dobbiamo essere certi che il nostro socio lavorerà insieme a noi efficacemente, in ogni singolo progetto, anche e soprattutto quando le cose si fanno più difficili. Ci sono molti modi per testare l’affidabilità di una persona nella vita di tutti i giorni, anche lavorativamente parlando, prima di prendere la decisione finale. Una buona idea può essere quella di affidarle un compito, anche semplice e veloce, e osservare come lo porta a termine. Lo consegna entro i tempi stabiliti? Se dice che approfondirà i risultati, mantiene la promessa? O ancora, arriva puntuale alle riunioni? Se siamo in grado di imparare da queste interazioni, riusciremo a evitare brutte sorprese.

Bilanciamento tra te e il socio in affari

Un buon socio dovrebbe condividere con noi alcuni valori e la visione aziendale, o per lo meno avere idee simili, ma per quanto riguarda il carattere e la personalità, bisognerebbe cercare di bilanciare gli opposti.

Se siamo delle persone calme, riservate e abili nell’interazione diretta, un’ottima intuizione è quella di scegliere un socio affabile e socievole, e che magari si senta a suo agio sotto i riflettori. Allo stesso modo, se ci lasciamo trasportare da ogni piccola cosa che incontriamo nel nostro cammino, il nostro socio dovrebbe avere i piedi per terra ed essere orientato verso i fatti più misurabili. Si tratta di ricercare una sinergia tra personalità e attitudini che crei ricchezza. Se siamo in grado di ottenere questo bilanciamento al comando della società, possiamo osservarne i benefici anche nei dipendenti, che percepiranno il clima di fiducia e stima reciproca.

Punti di vista diversi portano su strade migliori

Lasciamo l’utopia agli altri: quando si conduce un’attività bisogna far fronte anche a dei momenti bui, in cui ci sentiamo senza ispirazione, annoiati e vuoti. Uno dei benefici di avere un partner in affari che sfida i nostri punti di vista è che può incoraggiarci a rimetterci in carreggiata, spronandoci a dare il meglio di noi ogni giorno, e a vedere i problemi sotto un’altra angolazione.

Scegliere un socio con la stessa passione ma con un diverso punto di vista ci permette di trovare e testare approcci alternativi, pensare in maniera più creativa e dare vita a un’attività più solida. In questo modo l’attività viene guidata da decisioni più ponderate e complete.

Direzioni e obiettivi condivisi tra i soci

Quando si sceglie un socio bisogna fare moltissima attenzione alla sua idea del futuro aziendale. In un’attività di successo i soci procedono verso la stessa direzione, condividendo la stessa vision, obiettivo e finalità.

Può succedere, infatti, che l’obiettivo di un socio sia quello di far crescere il business per poi rivenderlo velocemente, mentre il nostro scopo è di far partire e condurre una società per un lungo periodo. Viene da se che le due finalità non sono compatibili e questo causerà sicuramente dei problemi. Sarà anche più difficile affrontare i momenti difficili.

Un partner che condivide la stessa visione, invece, renderà più facile affrontare non solo i momenti di difficoltà, assicurandoci perseveranza e integrità, ma anche raggiungere gli obiettivi aziendali.

Interesse e passione

Siamo tutti d’accordo sull’importanza di condividere gli stessi interessi. Lavorare fianco a fianco con chi possiede lo stesso “motore” verso gli obiettivi comuni è di certo più semplice che lavorare con qualcuno da spingere e spronare continuamente per portare a termine un compito.

Quando scegliamo un socio in affari, dovremmo preferire chi è in grado di assicurare tutto il proprio apporto in azienda, che sia disposto a investire il proprio tempo e che sia guidato dai nostri stessi interessi, al punto di stare al nostro fianco anche nei momenti più duri.

Tutto questo va oltre al concetto stesso di interesse, ed è meglio descritto dal termine “passione”. La differenza tra interesse e passione risiede nel voler cogliere i frutti anche nel lungo periodo, non solo nel breve.

Integrità del socio in affari

Siamo di fronte, forse, alla qualità più importante da ricercare in un socio d’affari. Se uniamo la responsabilità all’onestà, otteniamo l’integrità.

Durante l’avventura di fondare e far crescere l’attività, sia noi che il nostro socio commetteremo inevitabilmente alcuni errori. Un socio deve essere pronto ad addossarsi le proprie responsabilità senza incolpare i dipendenti o qualcuno fuori dall’azienda. Se questo non dovesse succedere, l’attività sarebbe compromessa da disarmonie e crepe interne. Scegliere un socio dotato di integrità e degno di fiducia mette anche al sicuro da situazioni poco piacevoli.

Esperienza e network del socio in affari

A seconda dell’azienda che si vuole condividere con uno o più soci, può essere una buona idea fare attenzione al network di conoscenze che il partner in affari possiede e all’esperienza sul campo che ha già accumulato.

L’esperienza ha un forte impatto, soprattutto in termini di valutazione dei rischi e abbattimento dei costi. Viene da sé che la scelta ideale cade su un socio che abbia imparato come funziona il mondo degli affari, che sappia come trovare i beni a prezzi inferiori, che conosca come vendere al meglio ciò che l’azienda produce.

Creatività e abilità del socio

L’unicità, per un’azienda, è talvolta la parola chiave che porta dritta al successo. Per ottenere questa unicità, l’ideale è circondarsi di persone creative che abbiano anche delle abilità che noi non possediamo. Un socio creativo è una risorsa inestimabile: può tirare fuori dal cilindro idee nuove che attraggano i clienti.

Parimenti è molto strategico scegliere un socio che abbia delle abilità complementari alle nostre: non si svilupperanno concorrenze e ognuno darà il proprio contributo alla riuscita del progetto.

Prudenza e valutazione dei rischi

Dietro a un business di successo ci sono sempre delle decisioni “giuste” da prendere. Scegliere un socio responsabile, in grado di soppesare ogni situazione e di fare analisi sulle aspettative, equivale a imboccare la via per il successo. Attenzione però, questo non significa andare sempre sul sicuro e non correre nessun tipo di rischio. Nel mondo del business, senza rischio, si raggiunge poco o nulla.

Un buon socio è in grado di prendere le giuste decisioni e di correre qualche rischio quando la situazione richiede di uscire dalla zona di comfort. Come in ogni ambito, occorre trovare un equilibrio, in questa caso tra la prudenza e correre dei rischi.

Solidità economica

La solidità dei conti è un prerequisito per ogni attività esistente. Lo sappiamo bene: senza una stabilità finanziaria l’impresa fallisce. Scegliere come partner in affari qualcuno con una solidità economica comprovata rende possibile il raggiungimento degli obiettivi aziendali. Quando si inizia una nuova società, un’ottima idea è quella di trovare un accordo su quanto ogni socio deve versare per contribuire al capitale aziendale.

Questi sono solo le dieci caratteristiche essenziali da valutare quando si decide di scegliere un socio in affari. Per poter valutare al meglio un potenziale socio occorre mettere in preventivo di spendere un po’ di tempo per approfondirne la conoscenza. Solo in questo modo potremo evitare contrasti e vedere la nostra società crescere. Dopotutto, prevenire è meglio che curare.

Alessia

Dopo la maturità inizia la mia avventura da cafoscarina, che mi porterà alla laurea in Marketing e Comunicazione. Il contatto, professionalmente parlando, con il mondo "dell'internet" in tutte le sue ...

Di' la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

  • Facebook
  • WordPress